Sambenedettese, Serafino: “Rilancerò il brand rossoblu, questa tifoseria ricorda quelle argentine”

Sambenedettese, Serafino: “Rilancerò il brand rossoblu, questa tifoseria ricorda quelle argentine”

di Redazione PadovaSport.TV

“Sinceramente c’era da parte mia il desiderio di ritornare in Italia, ero all’estero da tempo così mi sono mosso per acquistare un club italiano. Ad ottobre mi era stata proposta per la prima volta la Samb, ero molto interessato ma poi tutto è slittato ad aprile, quando mi sono risentito con Fedeli ho accelerato per chiudere la trattativa. Io sono calabrese, da giovane tifavo il Cosenza e seguivo la squadra anche in trasferta, ero stato al Ballarin e ammirai il calore dei tifosi della Samb, mi ricorda il calore delle tifoserie argentine”. Così il nuovo presidente della Sambenedettese, Domenico Serafino, che ha anche parlato del nuovo socio sudcoreano: “Rimarrà esterno a questa situazione e non figurerà, lui è solo un investitore che appoggia i progetti della mia società per cui avendo la mia società investito nella Samb è ovvio che c’è il suo contributo ma il suo nome non sarà assolutamente nell’organigramma del club”. Sul futuro: “Innanzitutto la mia idea è quella di rilanciare in maniera importante il brand Samb sul territorio e a livello nazionale con diverse iniziative che poi sveleremo. C’è l’intenzione di creare l’academy della Sambenedettese ed il passo finale potrebbe essere quello di esportare il marchio Samb all’estero, un pò come il Venezia degli ultimi anni ha fatto con Tacopina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy