pddintorni

Serie C, a due giornate dalla fine Padova sogna con Massimo Oddo

Serie C, a due giornate dalla fine Padova sogna con Massimo Oddo

L'arrivo del Campione del Mondo ha dato uno sprint in più alla squadra biancoscudata, riuscendo a rosicchiare punti preziosi alla capolista Sudtirol

Redazione PadovaSport.TV

Il campionato di Serie C è ormai in fase di chiusura, mancano solamente due giornate al termine e la lotta per l’accesso alla Serie B è più accesa che mai. In particolar modo nel Girone A Sudtirol e Padova sono a solamente due punti di distanza e con 6 punti a disposizione la lotta nel penultimo turno è decisiva. Sono tante le domande che si pongono i tifosi online, insieme a come ricaricare conto gioco con Postepay, in particolar modo se la squadra di Oddo riuscirà nell’impresa di una qualificazione diretta alla serie successiva.

Certamente l’arrivo di Massimo Oddo ha dato uno sprint in più alla squadra veneta, riuscendo a rosicchiare punti preziosi alla capolista Sudtirol. Predecessore dell’ex Milan era Pavanel, che ha pagato a caro prezzo il pareggio contro il Trento, gettando dubbi e perplessità sulla sua gestione. La scelta di cambiare tecnico è stata invocata da Massimiliano Mirabelli e al momento sta ripagando. Ora in programma c’è l’atteso big match tra i due club, che decreterà il destino del Girone A della Serie C.

Al momento tutto gira a favore dell’allenatore del Padova: Nessuna sconfitta e 9 risultati utili consecutivi. Come se non bastasse proprio contro il Sudtirol, nella doppia sfida, Oddio ha portato in bacheca la seconda Coppa Italia Serie C della storia del club. Un risultato che ha mandato in estasi la piazza e rilanciato con forza la candidatura ad un posto in Serie B. La squadra veneta ha alzato la coppa al cielo il 6 aprile, grazie alla rete decisiva di  Enej Jelenic al 64esimo. Il gol vittoria è valso, inoltre, all’esterno sloveno il prolungamento del contratto per altri due anni. A riferirlo è tuttomercatoweb.com.

Ecco quindi che la sfida di sabato 16 aprile assume un altro sapore, più dolce e a favore della squadra biancorossa. Per il tecnico Oddo, dopo questa grandiosa cavalcata, sono arrivate una serie di chiamate dalla Serie B, ma il progetto del Padova risulta essere troppo allettante per poterlo lasciare così. Il mister è il vero artefice della rinascita biancorossa e sono in molti ad affermare che questo rapporto continuerà.

Il sogno Serie B è più vicino che mai e il Padova non ha paura di affrontare il Sudtirol. La squadra si fida del mister e lo segue ad ogni indicazione. L’ex Pescara è una perfetta guida e il faro dei giocatori.

Intanto mentre si aspetta di sapere se ci sarà promozione diretta o si andrà ai playoff, il direttore sportivo Massimo Mirabelli ha parlato del mercato per i giovani prospetti: "Quello che vorrei spiegare ai nostri tifosi è che finché siamo in Serie C non possiamo permetterci di tenere giocatori del nostro vivaio che ricevono offerte dalla A come Lovato e Moro. Se saliamo di categoria, invece, possiamo cambiare questo approccio e magari provare a tenere determinati calciatori del nostro settore giovanile. Per Moro il Sassuolo ha investito la cifra più alta per un calciatore di Serie C, noi a quel punto non potevamo più pensare di tenere un giocatore che aveva una proposta dalla Serie A. Se riusciremo a salire in B la questione potrà cambiare".

tutte le notizie di