Serie C, due squadre già pericolanti: l’Avellino prenderà solo svincolati, il Rimini non va in ritiro

Serie C, due squadre già pericolanti: l’Avellino prenderà solo svincolati, il Rimini non va in ritiro

di Redazione PadovaSport.TV
Serie C Ghirelli

La serie C deve ancora partire e già ci sono notizie allarmanti riguardo due club.

AVELLINO. Dissequestrate le azioni dell’Avellino, per il 95% della Sidigas. Il Gip ha convalidato il sequestro di 8 milioni di euro per diverse ipotesi di reati tributari. Resta l’emergenza: ogni operazione come acquisti o cessioni di calciatori deve essere autorizzata dai consulenti nominati dal tribunale. Per ora l’Avellino è senza allenatore e d.s. (si spinge per le conferme di Bucaro e Musa). La società punta ad avviare la stagione con soli svincolati, in attesa di nuovi imprenditori che rilevino il club.

RIMINI. Il presidente Giorgio Grassi è stato convocato d’urgenza dal sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, che ha chiesto lumi sul caos in cui è piombata la società. Il tecnico Petrone in ferie forzate, il raduno in programma ieri slittato a data da destinarsi, il d.s. Cangini che dichiara di essere stato «costretto a dimettersi». Sullo sfondo l’ingresso in società dell’ex presidente del Como, l’italo-americano Massimo Nicastro, che porterebbe il cesenate Nicola Penta come d.g. e Renato Cioffi (ex Mantova) in panchina. La tifoseria organizzata ha chiesto al presidente Grassi di andarsene

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy