Stadi aperti? Gravina ci conta: “È l’ultimo tassello, spero per i primi di luglio”

Stadi aperti? Gravina ci conta: “È l’ultimo tassello, spero per i primi di luglio”

di Redazione PadovaSport.TV

Il calcio senza tifosi crea un clima particolare allo stadio. I giocatori in campo risentono sicuramente dell’assenza degli spettatori e questo può anche creare un abbassamento della concentrazione. In Bundesliga alcune squadre hanno deciso di far risuonare nell’impianto il rumore dei tifosi, così da creare la vera atmosfera da stadio. L’auspicio di molti però è che i sostenitori possano al più presto tornare ad occupare i loro seggiolini. Anche il presidente della Figc Gabriele Gravina auspica che gli stadi possano tornare a gremirsi facendo anche una previsione: “Io mi auguro i primi di luglio. La prima settimana, massimo metà luglio. Questo significa che il nostro Paese ha buttato via quelle ultime restrizioni e siamo evidentemente usciti da questo momento particolarmente buio per il nostro Paese”. Riguardo alla ripresa del calcio, Gravina ha dichiarato: “Equilibrio, grande coerenza ma soprattutto dialogo. Sono tre elementi fondamentali. È stato il giusto mix di questi tre elementi che ha portato a centrare un obiettivo importante per tutti. Quello di ieri è stato l’ultimo piccolo tassello che serviva per fugare qualunque tipo di dubbio sulla proiezione, in termini di prospettiva, in definizione dei nostri campionati. Io sono contento di questo ultimo tassello, ne manca ancora uno che è la partecipazione dei tifosi che mi auguro possa avvenire in tempi molto rapidi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy