Serie C

Südtirol a tutta birra, il nuovo presidente potrebbe essere il direttore della Forst

Südtirol a tutta birra, il nuovo presidente potrebbe essere il direttore della Forst

Sarà il sesto presidente della storia del club

Giacomo Stecca

In attesa del recupero contro il Legnago (fissato per il 10 novembre), il Südtirol si prepara per eleggere il nuovo presidente, dopo l'addio di Walter Baumgartner. Il grande favorito per la sua successione è senza dubbio Gerhard Comper, 43enne, attuale membro del Cda, direttore amministrativo della Forst (una delle più grandi birrerie di tutta Italia), società che detiene il 30% delle quote del club, (il maggiore azionista è la Duka di Hans Krapf, vicepresidente vicario, con il 36%).

Un cambio al vertice che nulla cambia negli assetti societari, si tratta solo di un avvicendamento nel ruolo di presidente. Oltre Comper, non si possono comunque tralasciare le piste che portano a Dietmar Pfeifer, amministratore delegato Fcs, che fa parte della famiglia Südtirol da oltre 15 anni (ha iniziato come responsabile marketing) e nemmeno quella che porta a Federico Merola, manager napoletano, da due anni socio del club. Tra l’altro se fosse proprio quest’ultimo il nuovo presidente, si tratterebbe di una svolta, in quanto a parte il breve interregno di Luciano Giua nel 1997, alla guida della società biancorossa si sono sempre succeduti presidenti di lingua tedesca. Il Südtirol cerca la storica promozione in serie B, mai ottenuta, e il nuovo presidente eletto sarà il sesto della storia. Da quelle parti, tutti si augurano che sarà il Presidente della prima promozione tra i cadetti.

tutte le notizie di