La rivale

Südtirol, la bandiera Lomi: “Siamo noi i padroni del nostro destino, ma niente ansia”

Südtirol, la bandiera Lomi: “Siamo noi i padroni del nostro destino, ma niente ansia”

L'ex difensore carica l'ambiente ma riconosce che c'è un po' di paura nella squadra di Javorcic

Redazione PadovaSport.TV

Tutto con ogni probabilità si deciderà nello scontro diretto del Druso del 16 aprile. Tra Südtirol e Padova, il crocevia decisivo, dirimente, sarà quel faccia a faccia alla penultima di campionato. Il punto finale della lunga sfida tra le due formazioni che hanno dominato largamente il girone A. La bandiera altoatesina Luca Lomi, ex difensore molto amato dai tifosi, ha parlato così sulle colonne del Corriere dell'Alto Adige: "Il Südtirol resta favorito e padrone del suo destino, ma dipenderà da quanto i giocatori si faranno prendere dalla tensione - osserva Lomi - se arriveranno alla partita tranquilli non ci saranno problemi, se la sentiranno c’è il rischio di sbagliare partita con tutto quello che ne conseguirebbe».

Il vantaggio dilapidato

Da dieci punti di distacco a due, il Südtirol ha dilapidato un grande vantaggio nell’arco di poco più di un mese, dopo il derby vinto contro il Trento: "Una battuta d’arresto contro la Feralpi ci può stare - continua Lomi - magari fa pensare un po’ di più il pari contro il Lecco, anche se va detto che è una buona squadra: sono convinto che il Südtirol debba farsi forza con i numeri che ha. Di certo adesso potrebbe subentrare un po’ di paura nel non riuscire a vincere dopo essere stati in testa per quasi tutto il campionato - conclude Lomi - devono essere bravi mister e staff a lavorarci su questo. Il Padova? È fuori discussione che abbia un organico forse superiore a quello del Südtirol, ma Javorcic sta facendo un ottimo lavoro".

 

 

tutte le notizie di