Super potere alla FIGC: verso l’approvazione la legge anti-ricorsi

di Redazione PadovaSport.TV

Quello che deciderà la FIGC sarà il Vangelo, non sarà possibile per legge fare ricorso. Secondo le ultime indiscrezioni, il presidente FIGC Gabriele Gravina avrebbe ormai ottenuto il via libera dal Governo: all’interno del Decreto Rilancio sarà confermata una norma importantissima per il futuro del calcio. Si tratta, vista l’eccezionalità del periodo storico che stiamo attraversando, di un tentativo di mettere ordine all’interno del mondo del calcio con una forte autonomia concessa alla Federazione. Si eviterebbe anche un’estate infuocata, alla luce dei possibili numerosi ricorsi, una volta stabiliti i criteri di promozione-retrocessione. Ci sarà comunque la possibilità di ricorrere all’ex terzo grado della giustizia sportiva che dopo questo nuovo regolamento diventerebbe il primo e unico. Ci saranno solo 7 giorni per ricorrere e 15 per decidere, poi si potrà ricorrere solo sull’asse Tar-Consiglio di Stato. Il presidente federale in questo modo avrà molte più responsabilità ma avrà anche il governo al proprio fianco ed è per questo che, in gergo, questo nuovo articolo è già stato soprannominato: “Norma Gravina”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy