Il personaggio

Supercoppa Milan-Inter, tra gli organizzatori anche Kabbani: “Pronti per un nuovo accordo”

Supercoppa Milan-Inter, tra gli organizzatori anche Kabbani: “Pronti per un nuovo accordo” - immagine 1
Il giovane saudita è un appassionato di calcio italiano e anche quest'anno si occupa di relazioni pubbliche e rapporto con i media per l'evento Supercoppa. E Padova rimane nel suo cuore dopo la visita nel 2019

Stefano Viafora

Al King Fahd International Stadium di Riad è tutto pronto per la grande sfida italiana della Supercoppa, Milan-Inter. Gli organizzatori locali hanno annunciato il tutto esaurito (capienza 60 mila), dall'Italia sono attesi oltre 300 tifosi che hanno goduto della libertà di acquistare i biglietti nel settore a loro più congeniale, senza obblighi per dividere le due fazioni. Si tratta della terza edizione della Supercoppa italiana trasferita in Arabia Saudita, ultima secondo l'accordo che ora è in fase di rinnovo. Tra gli organizzatori c'è anche Abdullah Kabbani, giovane saudita appassionato di calcio italiano, che tre anni fa è venuto a farci visita a Padova ospite di una nostra trasmissione. Lo abbiamo intervistato:

Anche quest'anno hai un ruolo molto importante nell'organizzazione della Supercoppa

Vista la mia passione per il calcio italiano sono stato chiamato per gestire il rapporto italo-saudita in particolare nel centro media, collaboro con le testate giornalistiche presenti, faccio attività di ufficio stampa e relazioni pubbliche.

A Riad cercheranno di convincere la Serie A a far disputare nel Paese altre sei edizioni del trofeo, offrendo 23 milioni a edizione. Ma c'è la concorrenza degli Emirati...

L'Arabia vuole rinnovare il contratto con grande entusiasmo, la cena di gala fatta di ieri nella città storica di Dirʿiyya con la presenza di tante leggende del calcio italiano (Totti, Zanetti, Zambrotta, Materazzi, Zenga...) è stata organizzata anche per rinnovare questa relazione e il rapporto sportivo tra i due paesi. Un Paese, il nostro, affamato di visibilità e di imprese sportive. Abbiamo lasciato una grande impronta sul Mondiale battendo i campioni del mondo.

Supercoppa Milan-Inter, tra gli organizzatori anche Kabbani: “Pronti per un nuovo accordo”- immagine 2

Kabbani alla cena di gala con Zanetti

La favorita di questa sera?

Entrambe le squadre stanno affrontando un momento delicato della stagione, il Milan viene da due pareggi nelle ultime due gare contro Roma e Lecce, passando per la sorprendente eliminazione agli ottavi di Coppa Italia contro il Torino. L'Inter forse è leggermente favorita. Se devo dire per chi tifo io, dico Milan.

Chi sono i beniamini italiani in Arabia Saudita? 

In Arabia Saudita c'è grande seguito in particolare per tre squadre, Juve, Milan e Inter. Ognuna di queste squadre ha tifoserie proprie, che hanno eletto un idolo. Maldini per i milanisti o Zanetti per gli interisti e Del Piero per i juventini. Questi giocatori bandiera sono il simbolo delle rispettive tifoserie.

Cosa ne pensi dell'operazione CR7?

Un grande colpo per l'Arabia Saudita in termini commerciali e di immagine, poi ovviamente anche dal punto di vista tecnico visto che è una leggenda. Credo che ci sarà uno scopo più visibile dopo il suo ritiro.

Chiudiamo con il Padova, sei un grande tifoso anche dei biancoscudati...

Ho girato tutta Italia, sono un appassionato del calcio italiano, spesso ho preso l'aereo dall'Arabia Saudita per andare a vedere dal vivo le partite e conoscere determinate zone dell'Italia, non ho mai nascosto il mio tifo per il Frosinone ma da quando sono venuto a Padova, ospite della vostra trasmissione, mi sono innamorato della città. A livello calcistico poi è una piazza storica che ha dato al calcio italiano tanti campioni. Mi piacerebbe tantissimo in futuro fare un'esperienza italiana all'interno di un club, e magari proprio al Padova. Spero che il Padova riesca a salire presto di categoria perchè è un peccato vederlo in serie C.

Supercoppa Milan-Inter, tra gli organizzatori anche Kabbani: “Pronti per un nuovo accordo”- immagine 3

Con Fabio Capello

 

 

tutte le notizie di