Virtus Verona, Fresco: “Con il Padova serve la partita perfetta, la loro rosa si commenta da sola”

di Redazione PadovaSport.TV

La Virtus Verona si prepara ad affrontare la capolista Padova (stasera, fischio d’inizio ore 20.30) con l’ambizione di riscattare la giornata storta contro il Matelica, arriva dopo un periodo molto positivo: “Il risultato ci condanna, non meritavamo assolutamente la sconfitta. Il secondo tempo è stato un monologo, abbiamo colpito due traverse a cui si sono sommate una serie di occasioni non finalizzate con il gol per un soffio – dice Gigi Fresco -. Abbiamo commesso qualche errore di troppo a cui non eravamo abituati. Mi riferisco soprattutto al fuorigioco. Siamo caduti nella trappola troppe volte, dobbiamo fare più attenzione, non è possibile farci fischiare un fuorigioco ogni dieci minuti. Per fortuna si torna subito in campo. Ripartiremo proprio dagli errori con l’obiettivo di non commetterli nuovamente. Una sconfitta può starci, non dobbiamo e possiamo farne un dramma”.

“Serve la partita perfetta”

Un avversario tosto per i rossoblu, chiamati a una grande prestazione. Per Gigi Fresco serve una grande Virtus: “Avrei preferito avvicinarmi alla partita con il Padova con un risultato positivo, soprattutto per il morale. Che partita sarà? L’avversario si commenta da solo, dovremo fare la partita perfetta altrimenti sarà durissima perchè a qualità dei singoli non sono secondi a nessuno”. Buone notizie dall’infermeria: “Recuperiamo Lonardi, torna anche Santiago Visentin dalla squalifica. Restano fuori Amadio e Manfrin. Valutiamo qualche avvicendamento, vedremo meglio domani mattina”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy