Padova Sport
I migliori video scelti dal nostro canale

Il caso

Virtus Verona, Gigi Fresco indagato per truffa nell’assistenza migranti: i dettagli

Virtus Verona, Gigi Fresco indagato per truffa nell’assistenza migranti: i dettagli

Accuse pesanti al presidente rossoblu, il club ha diramato una nota per spiegare l'accaduto

Redazione PadovaSport.TV

Finanzieri del Comando Provinciale di Verona stanno eseguendo un decreto di sequestro preventivo per equivalente, per un importo complessivo di oltre 12 milioni di euro, nei confronti di una società della provincia operante nel settore sportivo, la Virtus Verona e del suo rappresentante legale, l' imprenditore 60enne Luigi («Gigi») Fresco, indagato per truffa nel servizio di accoglienza e assistenza a 700 migranti richiedenti protezione internazionale dal 2016 al 2018. Il provvedimento è stato disposto dal Gip del Tribunale di Verona, Raffaele Ferraro, su richiesta del Sostituto Procuratore Maria Diletta Schiaffino. L’imprenditore è indagato per truffa aggravata nei confronti di un ente pubblico (la Prefettura di Verona), falsità ideologica in atto pubblico e turbata libertà degli incanti.

La difesa di Fresco

«Ci vengono contestate irregolarità burocratiche, in particolare riguardo alla statuto della società, ma noi abbiamo agito in modo corretto e trasparente -  ha dichiarato Fresco a TeleArena - La prefettura ha sempre controllato il nostro operato, con verifiche ogni due mesi. Confido nella regolarità del nostro operato e dei professionisti di cui ci siamo avvalsi. I 12 milioni non sono il guadagno della società ma la cifra che abbiamo sostenuto per le spese». Il club ha anche diramato una nota ufficiale a riguardo:

La Virtus Verona, in merito alla notizia circolata in queste ore, intende chiarire come l’oggetto dell’indagine da parte della Magistratura riguarda una società diversa e che opera in maniera autonoma rispetto alla componente calcistica. Ci preme sottolineare come la società Virtus Verona militante nel campionato di serie C sia estranea alla vicenda e non sia stata attinta da alcun provvedimento giudiziario. Le uniche attenzioni di squadra, staff tecnico e dirigenti sono rivolte alla preparazione della partita contro il Trento in programma domenica allo stadio Gavagnin Nocini.

tutte le notizie di