Barone: “Prenderei il primo treno per Padova. Voglio cancellare quel ricordo…”

di Redazione PadovaSport.TV

Simone Barone, centrocampista attualmente svincolato (campione del mondo nel 2006 con l’Italia di Lippi), è intervenuto questa sera in esclusiva a PadovaSport per parlare del possibile approdo in biancoscudato, in sostituzione di Cuffa: “Non c’è nulla di concreto ad oggi – ha ammesso il giocatore durante la trasmissione – conosco bene la situazione del Padova, e mi dispiace per quello che è successo a Cuffa. Quando un collega si fa male è sempre brutto, oltretutto quel giorno ho visto l’infortunio in diretta, ero a Sky come opinionista. Hanno fatto il mio nome, perchè sono tra gli svincolati, ma non ho avuto contatti diretti con la dirigenza. Conosco Padova, ci sono stato all’inizio della mia carriera, è una grande piazza che vive di calcio. Se mi chiamassero? Prenderei il primo treno… Oltretutto ho ancora il ricordo di quell’errore che ci costò la retrocessione d’ufficio in C2, ero stato sostituito proprio io, che comunque avevo anche segnato in quella maledetta partita”. Sul Padova di quest’anno: “E’ una squadra importante, sta facendo bene e può puntare ai play-off, è un organico ben assortito in tutti i reparti. In più quest’anno la serie B non ha corazzate se si eccettua il Verona. Ci sono sei o sette squadre che possono puntare alla promozione”. Barone chiude parlando della sua carriera: “Potevo giocare in una big? Ai miei tempi le grandi squadre avevano giocatori fortissimi nel mio ruolo, io sono stato un ottimo calciatore e sono contento della mia carriera, ma non ero forse all’altezza di certi nomi. Ora mi alleno con il Fidenza (serie D) e intanto aspetto una chiamata…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy