primo piano

FINALE FeralpiSalò-Padova 1-1 (43′ Fabiano, 70′ Romero)

Segui con noi, a partire dalle ore 17.15, FeralpiSalò-Padova, gara valevole per il quinto turno del Girone A della Lega Pro 2015-2016.   FeralpiSalò (4-3-1-2): Caglioni; Tantardini, Leonarduzzi, Ranellucci, Allievi; Fabris (64′ Tortori),...

Redazione PadovaSport.TV

Segui con noi, a partire dalle ore 17.15, FeralpiSalò-Padova, gara valevole per il quinto turno del Girone A della Lega Pro 2015-2016.

 

FeralpiSalò (4-3-1-2): Caglioni; Tantardini, Leonarduzzi, Ranellucci, Allievi; Fabris (64' Tortori), Settembrini (83' Bertolucci), Maracchi; Bracaletti; Greco (74' Pinardi), Romero. A disposizione: Polini, Broli, Codromaz, Carboni, Garufi,  Carboni, Codromaz, Ragnoli, Garufi. Allenatore Serena.

Padova (4-2-3-1): Favaro; Dionisi, Diniz, Fabiano, Favalli (82' Anastasio); Bucolo, Corti; Bearzotti (64' Aperi), Cunico, Petrilli (87' Niccolini); Altinier. A disposizione: Petkovic, Dell'Andrea, Giandonato, Ramadani, Turea, Mazzocco, Cucchiara, Bottalico. Allenatore: Parlato

Arbitro: Schirru di Nichelino (Assistenti Fantino-Affatato).

Note: Ammoniti Diniz, Romero, Bracaletti, Settembrini, Leonarduzzi, Fabiano e Cunico. 

 

 

SECONDO TEMPO

95' Nulla da segnalare nel corso dell'extratime: squadre negli spogliatoi sul punteggio di 1-1. Gara intensa che si conclude tutto sommato giustamente in parità. Obiettivo degli uomini di Parlato nel corso di questo secondo tempo era quello di mantenere il gol di vantaggio, impresa però purtroppo fallita di fronte al grande spunto di Tortori che ha propiziato la rete di Romero al 70'. Di lì in poi, biancoscudati che hanno preferito continuare a non sbilanciarsi, per poi conservare senza grossi rischi il pareggio negli ultimi minuti. Padova ora terzo in classifica alle spalle di Bassano e Pavia. Ugualmente applausi per Cunico e compagni da parte dei tifosi biancoscudati al termine della gara. 

90' Cinque minuti di recupero. 

90' Fallo tattico e conseguente ammonizione anche per Cunico.

88' Giallo anche ai danni di Fabiano. Padova rintanato nella propria metà campo per mantenere il risultato. 

87' Parlato si copre inserendo Niccolini al posto di Petrilli. 

86' Conclusione di Bracaletti ribattuta dalla retroguardia biancoscudata. 

83' Terzo cambio per la Feralpi: Bertolucci prende il posto di Settembrini.

82' Secondo cambio biancoscudato: Anastasio scende sul terreno di gioco al posto di Favalli. 

81' Palla sulla barriera a seguito del successivo calcio di punizione battuto da Cunico. 

80' Ineccepibile ammonizione comminata a Leonarduzzi per fallo su Aperi.

78' Aperi cerca la botta vincente dai venti metri: palla a lato. 

75' Giallo per Settembrini, che ha reagito in malo modo nei confronti di Diniz. 

75' Provvidenziale chiusura di Favalli su tocco di Bracaletti in direzione di Romero. 

74' Fuori Greco, dentro Pinardi. Questo il secondo cambio ordinato da Michele Serena. 

70' Gol della FeralpiSalò. Incredibile slalom nello stretto da parte di Tortori sulla linea di fondo tra Diniz e Bucolo, palla in mezzo per Romero che con la punta del piede insacca a porta sguarnita, dato che Favaro era posizionato sul primo palo.

69' Pretenziosa conclusione di Romero dal vertice destro dell'area di rigore biancoscudata. 

64' Primi cambi della gara: tra le fila biancoscudate fa il suo ingresso sul terreno di gioco per la prima volta dopo il lungo infortunio Sebastiano Aperi, che rileva un opaco (ancora una volta) Beazrotti. Tra le fila della Feralpi, invece, Tortori prende il posto di Fabris.

62' Caduta di Maracchi in area di rigore biancoscudata su contatto con Diniz. L'arbitro ordina giustamente di proseguire. 

61' Cunico imbecca Altinier a tu per tu con Caglioni: bandierina alzata da parte del guardalinee. 

59' Mister Parlato inverte le posizioni di Bearzotti e Petrilli. 

56' Insistita manovra offensiva biancoscudata a cercare il raddoppio in contropiede: la difesa di casa mura puntualmente. 

51' Uomini di Serena ancora in avanti, stavolta con Maracchi che, dopo essersi incuneato tra Diniz e Fabiano, si vede respingere da Favaro in uscita la propria conclusione di punta scoccata dal cuore dell'area di rigore.

49' Rete annullata alla FeralpiSalò causa spinta di Romero (che aveva staccato da pochi passi su traversone di Tantardini) ai danni di Dionisi. Bracaletti successivamente ammonito per proteste. 

48' Conclusione altissima da parte di Favalli da fuori area sugli sviluppi del calcio d'angolo. 

47' Subito interessante iniziativa offensiva biancoscudata, Feralpi costretta in corner. 

46' Ripartiti! Palla al Padova. 

 

PRIMO TEMPO

45' Duplice fischio, squadre negli spogliatoi sull'1-0 in favore dei biancoscudati. Prima frazione vivace, sostanzialmente equilibrata e giocata ad alti ritmi da parte di entrambe le contendenti. A decidere per ora la partita, l'invenzione "brasileira" di Fabiano al 43'. Calci d'angolo che si confermano sempre più arma letale per gli uomini di Parlato. Si preannuncia battaglia nel corso degli ultimi 45'. 

43' Gol del Padova! Per la terza partita consecutiva i biancoscudati sbloccano il punteggio su calcio d'angolo! Dalla bandierina il solito Cunico, palla spizzata dalla retroguardia salodiana che termina sui piedi di Diniz, sbilenca conclusione del brasiliano fortunosamente giunta tra i piedi del compagno di reparto Fabiano, abilissimo ad insaccare di prima intenzione con un pregevole colpo di tacco alle spalle di Caglioni! Seconda rete in campionato per l'ex Lecce e Martina Franca!

42' Altinier ci prova dal limite: palla deviata in corner dalla retroguardia di casa. 

41' La Feralpi cerca lo spunto in verticale: Favaro interviene in uscita. 

38' Pochi minuti al termine della prima frazione. Sostanziale equilibrio sul terreno di gioco fino a questo momento. 

33' Sicuro intervento di Favaro su centrale colpo di testa di Ranellucci sugli sviluppi di un calcio di punizione dalle retrovie battuto da Settembrini. 

28' Biancoscudati che pareggiano il conto delle occasioni da gol con una bella zampata di Altinier su traversone basso dalla sinistra di Cunico: Caglioni si rifugia in corner. 

24' Occasione Feralpi: Guerra ruba palla sulla destra, tocco dentro per Fabris che dal lato corto dell'area di rigore serve al centro Bracaletti, il cui tiro termina però di poco a lato del palo alla destra di Favaro. 

23' Cartellino giallo ai danni di Romero, che ha atterrato in malo modo Diniz. 

20' Traversone dalle retrovie di Dionisi in direzione di Altinier, che viene però spinto a terra da Leonarduzzi in fase di stacco. L'arbitro ordina di proseguire il gioco. 

19' Slalom di Petrilli su disattenzione di Fabris, conclusione dal limite dell'area, palla però ribattuta da Ranellucci. 

16' Interessante trama offensiva biancoscudata che si conclude con un colpo di testa fuori misura di Altinier su traversone dalla sinistra di un propositivo Favalli. 

12' Buon momento del Padova, ritmi molto alti in questa prima fase di gara. 

8' Sponda di Cunico in direzione di Corti: palla alle stelle dai venticinque metri. 

4' Sugli sviluppi dei seguente corner, buono spunto in contropiede di Petrilli per Bearzotti, colto però in posizione di offside. 

3' Favaro alza in corner la poco angolata punizione di Greco. 

2' Nemmeno due giri di lancette, ed ecco la prima ammonizione della partita: a finire sul taccuino del direttore di gara è Diniz, reo di aver commesso un fallo a pochi passi dal limite dell'area di rigore.

1' Partiti! Palla ai padroni di casa. 

PREPARTITA

17.29 Squadre in campo. 

17.20 Già posizionati sugli spalti i circa 350 tifosi biancoscudati presenti al Turina. 

17.15 Due le incognite della vigilia per mister Parlato: la presenza sul terreno di gioco degli acciaccati Petkovic e Neto Pereira. Esito finale: nessuno dei due sarà della gara. Panchina per il portiere serbo, addirittura tribuna per il brasiliano, i cui problemi all'adduttore accusati nel corso della rifinitura di ieri non si sono evidentemente rivelati di lieve entità. Rispetto alle prime tre gare di campionato, dunque, le uniche variazioni nel consueto 4-2-3-1 di mister Parlato sono rappresentate dallo schieramento di Favaro tra i pali e di Altinier in avanti.