LE PAGELLE Raimondi eroe, Farias show

di Redazione PadovaSport.TV

Silvestri 6,5: Pea alla vigilia aveva garantito sul giovane portiere, confidando ai giornalisti di averlo visto carico in settimana. Ed ecco la risposta sul campo, con una prestazione brillante in un match tutt’altro che facile.

T. Cionek 7: Nel primo tempo aiuta Legati a controllare Rivas che rimane sempre molto largo a sinistra. Ma il centralone biancoscudato sa anche impostare, dando il “la” a diverse azioni. 

Piccioni 6: Cacia trova in lui un cliente scomodo, anche se riesce ugualmente a rendersi pericoloso (merito soprattutto delle grandi doti tecniche). All’esperto difensore va imputata più che altro una svista su Carrozza che poteva farci male…

Trevisan 6,5: Chiude bene ogni spazio, limitando la pericolosità di Gomez.

Legati 6,5: Spinge con costanza guadagnando anche dei corner. 

Viviani 5,5: Prova a mettersi in luce con alcune conclusioni da lontano, ma appare ancora lezioso e poco dinamico. Troppi passaggi in orizzontale, cerca poco la profondità.

(De Vitis) s.v.

Cuffa 5,5: Alla fine la sua presenza in campo è sempre utile, perchè dà sicurezza alla squadra e in partite delicate e “sentite” come questa contribuisce a mantenere la tranquillità. Stasera però l’argentino si vede poco, a dispetto del centrocampo veronese che detta legge per buona parte della gara.

Renzetti 6,5: Splendido assist per Farias nell’azione del gol. Contrasta efficacemente Gomez in fase difensiva.

Farìas 7: Scatenato il brasiliano contro la sua ex squadra, il gol è la ciliegina su una prestazione da applausi. Seconda marcatura stagionale. Noi siamo quasi certi che quest’anno finirà in doppia cifra.

(Zé Eduardo) s.v.: Scampoli di gioco per l’altro brasiliano. Ingiudicabile.

Granoche 5,5: Ci si mette anche la cattiva sorte, la porta avversaria sembra stregata per la punta biancoscudata 

Cutolo 6: Sufficienza tirata grazie al colpo di tacco con cui libera Renzetti, nell’azione del pari del Padova e al sinistro con cui impegna Rafael. Qualche squillo, ma ci si aspettava qualcosina di più dal castigatore dei veronesi per eccellenza.

(Raimondi) 7: Mandorlini dice che è stato un gol fortunoso, noi siamo convinti che Andrea avesse già tutto in testa ancora prima di toccare quella palla. Derby, minuto 94′, esterno morbido a giro, palla nel sacco. E a far esplodere l’Euganeo è un padovano dell’Arcella…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy