Si riprende a Bresseo, Piccioni: “Il nostro problema davanti? Giocano sempre gli stessi”

di Redazione PadovaSport.TV

Marco Piccioni, ancora una volta autore di un’ottima prestazione (ieri a Modena), ha parlato questa mattina alla ripresa degli allenamenti a Bresseo. “L’ultima mezz’ora di partita potevamo fare loro più male, dovevamo approfittare di certi spazi che ci hanno lasciato – ha detto l’esperto difensore, tornando sulla gara di ieri – abbiamo tenuto il campo bene soprattutto in fase difensiva, non siamo riusciti magari a tenere bene la palla in avanti. Il modulo che adottava il Modena era simile a quello del Bari, ma con meno qualità a livello di brillantezza lì davanti”. Sulla mancanza di esperienza: “Cuffa manca, anche per come leggeva la partita, ma i nostri ragazzi stanno crescendo e arriveranno a darci quello è mancato fino adesso”. Sul Cesena: “Bisoli lo conosco bene, lo incontro da quando si era in C, ha cambiato modulo è difficile leggere questa partita”. Sulle difficoltà in attacco del Padova: “Il problema è che giocano sempre gli stessi, mancando Babacar non c’è molto ricambio. Dall’inizio dell’anno giocano sempre loro, c’è un po’ di fatica forse… ma ieri è stato più un discorso tattico”. Sul campionato: “Sassuolo e Verona sono più forti, i primi perchè giocano insieme da tempo, i secondi perchè hanno fatto uno squadrone, andranno dirette in A”. Sulle sue prestazioni: “Non voglio neanche sentire che io sono insostituibile, cerco di dare il meglio ma ci sono anche altri giocatori forti in rosa. Con me, Cionek e Trevisan difesa imperforabile? Al momento stiamo giocando noi, ma il campionato è luingo”. Infine una curiosità: Piccioni abita in zona Paltana, in un appartamento di proprietà di Toldo, portiere padovano: “Qualche giorno fa lui e sua moglie sono venuti a trovarci a casa, abbiamo parlato di calcio, di giovani portieri… Sono una bella coppia, due persone fantastiche. L’affitto è alto? No dai….”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy