Ancora episodi… ma purtroppo il vento non gira!

Allenatore di calcio, opinionista sportivo, consulente calcistico

di Redazione PadovaSport.TV

E’ la partita che sancisce il ritorno di Mister Pea.

Troppo poco tempo però per poter portare grandi cambiamenti di modulo e troppe le assenze da poter cambiare ruoli o pedine…l’unica novità è Gallozzi in campo dal primo minuto al posto di Renzetti a sinistra basso.

Il mister si affida al meccanismo usato dal suo predecessore e schiera il Padova in 4-3-3 con Silvestri in porta, Rispoli a destra, Legati e Cionek centrali e, appunto, Gallozzi a sinistra.

Nei tre di centrocampo De Feudis centrale, con Cuffa mezzo destro e De Vitis mezzo sinistro. In avanti il trio Bonazzoli-Farias-Cutolo.

Anche Novellino è nuovo in panchina e mette il suo Modena in 4-4-2 con Manfredini in porta difesa a quattro con Gozzi-Andelkovic-Perna-Gulan. I due in mezzo sono Signori e Osuji, largo a sinistra Lazarevic e a destra Surraco. In avanti la coppia Ardemagni e Stanco.

Il primo tempo vede una leggera predominanza in avvio del Modena, poi il Padova prende campo e cerca di giocare, Pea deve sostituire Cuffa che lamenta un fastidio muscolare, con Ze Eduardo. Ma c’è molto equilibrio e si registrano solo un paio di occasioni per parte con un palo di Lazarevic in un tiro a rientrare.

Anche nel secondo tempo non cambia il filo conduttore della partita: le due squadre hanno non pochi problemi (non a caso hanno cambiato i due allenatori in settimana) e sembrano molto contratte, vorrebbero osare qualcosa per far propria la partita, ma nello stesso tempo non vogliono crearsi problemi.

Per il Padova i problemi sono soprattutto negli ultimi venti metri, non si riesce ad essere pericolosi!

Novellino sposta il Modena in 4-2-3-1 cercando di stare un po’ più alto.

L’episodio determinate avviene a 5 minuti dalla fine su un colpo di testa vincente del nuovo entrato Mazzarani.

Peccato, il calcio è così…la partita sembra incanalata su un pareggio che per il Padova sarebbe stato comunque una boccata d’aria dopo 3 sconfitte, ma prende gol e perde!

Ora…come dice Pea: lavorare per cercare di cambiare questo ‘trend’!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy