PROMOZIONI PDSPORT Bolletta oraria o bioraria? Parlane con Antenore Energia

PROMOZIONI PDSPORT Bolletta oraria o bioraria? Parlane con Antenore Energia

di Redazione PadovaSport.TV

Antenore Energia ama la chiarezza.

È per questo che non perdiamo occasione per spiegare bene come funziona la bolletta. Perché, come si dice, il diavolo si nasconde nei dettagli. Ed è lì che ci vuole il massimo della trasparenza. Infatti, analizzando tutte le voci della bolletta, si scoprono ancora le pieghe dove si può nascondere il risparmio.

Oggi parliamo delle tariffe orarie: bi o tri-oraria e monoraria.
Analizziamo prima di tutto le fasce orarie. Sulla bolletta trovare tre sigle: F1, F2, F3.
La fascia F1 è compresa tra le ore 8,00 e le 19,00. È la parte della giornata in cui c’è maggiore richiesta e consumo di energia elettrica e quella dove l’erogazione è più cara.
La fascia F2 sta tra le 19,00 e le 8,00 del mattino dopo, nei giorni feriali. In questa frazione di giornata il prezzo è più basso.
La fascia F3, che è la più conveniente, interessa i week end e le giornate festive.
La tariffa monoraria, invece, ha un prezzo fisso, uguale per tutta la settimana.
Qualcuno (SosTariffe.it) si è preso la briga di confrontare tutte le tariffe. Il risultato della ricerca è sorprendente. La città monitorata per le varie comparazioni è Milano.
La tariffa monoraria più economica fra tutte ha un costo di 191,53 euro per consumi pari a 1000 kWh annui, di 411,97 euro per consumi pari a 2700 kWh annui e di 778,66 euro per consumi fino a 5000 kWh in un anno. Per quanto riguarda, invece, la tariffa più conveniente tra quelle di tipo biorario il costo è di 261,29 euro per consumi di 1000 kWh annui, di 456,38 euro per i consumi pari a 2700 kWh annui e di 818,62 per quelli fino a 5000 kWh.
Le differenze saltano agli occhi. Questo non può tuttavia essere valido in assoluto.
Infatti, noi di Antenore, consigliamo di leggere la bolletta assieme a un nostro consulente e valutare caso per caso l’opzione migliore. Perché ognuno di noi ha un suo profilo e un suo stile di vita. E il risparmio, che è sicuramente sensibile, va sempre tagliato su misura.
Il prezzo fisso è ad ogni modo un’alternativa da prendere in considerazione che vi mette ai ripari da tutti gli sbalzi del mercato.
Parlatene con Antenore, l’energia che sa ascoltare

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy