Arzignano, Gastaldello (vicepresidente): “Sarà una squadra giovane ma con carattere”

Arzignano, Gastaldello (vicepresidente): “Sarà una squadra giovane ma con carattere”

di Redazione PadovaSport.TV
Gastaldello (Arzignano)

Prende forma l’Arzignano, che dopo la promozione in C ha cambiato faccia con tanti innesti e partenze illustri. Con l’imminente acquisto di Barzaghi (terzino sinistro dal Ravenna), saranno già cinque i nuovi arrivi ufficiali. Ma in queste ore è arrivata anche un’importante conferma, quella di Maldonado: biennale per lui, sarà la bandiera gialloceleste anche in serie C, dopo le ultime due strepitose stagioni. “C’era bisogno di cambiare molto, anche se agli occhi dei tifosi certe scelte possono apparire azzardate – spiega il giovane vicepresidente e azionista dell’Arzignano Enrico Gastaldello – ogni categoria ha i suoi equilibri e noi stiamo cercando di fare passi ragionati per questa prima avventura tra i professionisti. Scettiscimo su di noi? Qualcosa ho percepito, ma guardando indietro abbiamo dimostrato di non lasciare mai nulla al caso. In passato siamo stati criticati all’inizio per non aver trattenuto giocatori o allenatori che ci avevano dato tanto, ma poi i fatti ci hanno dato ragione”. Si riparte da Alberto Colombo, che si dovrà confrontare con un’eredità pesante: prima Italiano e poi Di Donato hanno fatto brillare la panchina gialloceleste. “Credo che anche Colombo darà continuità a questa recente tradizione – conferma Gastaldello – ieri abbiamo fatto un briefing tra tecnico e società, ha confermato quanto di buono avevamo visto in lui. Si è già immerso totalmente nella nostra realtà. Pretende flessibilità da parte dei giocatori, non ci sarà un unico modulo. Stiamo cercando giocatori che abbiano voglia di mettersi in mostra e che mostrino proprio questa duttilità che chiede il mister. Gli obiettivi stagionali? Vogliamo ispirare simpatia anche attraverso il gioco, pur sapendo che faremo meno punti rispetto all’anno scorso e che la categoria per noi sarà difficile”. Sul mercato dell’Arzignano: “Abbiamo confermato pochi giocatori, oltre Maldonado anche Bigolin, Tosi che dovrebbe tornare in prestito salvo imprevisti, Antoniazzi, Hoxha e Cavaliere, a questi si aggiungeranno altri giocatori che hanno voglia di mettersi in luce. Come Anastasia, grande protagonista l’anno scorso in D con 14 gol da dicembre. Ci sarà spazio più avanti anche per qualche profilo più esperto che conosce bene la serie C”. La squadra si ritroverà lunedì al Dal Molin, poi via al ritiro nel luogo storico di Bolca, sui Monti Lessini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy