Cittadella-Novara 2-6: Clamoroso scivolone interno dei granata, i piemontesi passeggiano al Tombolato

di Redazione PadovaSport.TV

CITTADELLA – NOVARA 2 – 6

Marcatori: 6’ pt Schiavon, 33’ pt Buzzegoli (rig.), 36’ pt Lepiller; 3’ st Buzzegoli, 36’ st Fernandes, 38’ st Di Carmine, 41’ st Rubino, 43′ st Gonzalez.

CITTADELLA: Cordaz; Ciancio, Gasparetto, Coly, Sosa; Paolucci (34’ st Minesso), Baselli, Schiavon; Di Roberto, Di Nardo (12’ st Di Carmine), Giannetti (32’ pt Pierobon). A disposizione: Biraghi, Pecorini, Vitofrancesco, Martignago. All. Claudio Foscarini.

NOVARA: Bardi; Colombo, Lisuzzo, Perticone, Crescenzi; Marianini, Buzzegoli (24’ st Fernandes), Pesce; Gonzalez, Seferofic (39’ st Rubino), Lepiller (38’ pt Lazzari). A disposizione: Kosicky, Ghiringhelli, Faragò, Mehmeti. All. Alfredo Aglietti.

ARBITRO: Sig. Abbattista della sezione di Molfetta, 1° ass. Sig. Carbone di Napoli, 2° ass. Sig. Citro di Battipaglia; IV° uff. Sig. Minelli di Varese.

NOTE: Serata molto piovosa, terreno in buone condizioni.

Ammoniti: Di Nardo e Ciancio per il Cittadella; Perticone, Lisuzzo e Colombo per il Novara.

Espulso Cordaz al 29’ del primo tempo per fallo da ultimo uomo.

Spettatori: 2.000 circa.

Calci d’angolo: 8-4 (2-3).

Recuperi: pt 3’; st 1‘.

Padroni di casa avanti dopo appena sei minuti: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Schiavon raccoglie una corta respinta e dal limite segna con un destro che si infila sotto la traversa. L’immediata reazione del Novara provoca una palla gol per Seferovic che davanti al portiere colpisce male di testa e un episodio dubbio in area ai danni di Gonzalez. Sulle palle inattive soffrono i piemontesi che rischiano di capitolare una seconda volta, poi ancora Gonzalez si mangia un gol sparando alto di sinistro davanti a Cordaz. Poi l’arbitro rovina la partita: Cordaz in uscita si oppone col corpo e tocca la palla a Lepiller, che poi scivola: espulsione e rigore. Dal dischetto segna Buzzegoli. Il Cittadella accusa il colpo e Lepiller firma il sorpasso di testa dopo quattro minuti. Lo stesso attaccante prima dell’intervallo non chiude la partita sparando addosso al portiere. Ci pensa allora Buzzegoli subito dopo l’intervallo con un destro deviato dal limite. Poi il Novara dilaga con Fernandes e Rubino, in mezzo il gol di Di Carmine, prima del sigillo finale di Gonzalez. (gazzetta.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy