Cittadella, un autogol basta per vincere con il Bassano

di Redazione PadovaSport.TV

Il Cittadella chiude la prima parte della preparazione vincendo l’amichevole di Bassano del Grappa. Terminato il ritiro di Lavarone, i granata sabato o domenica, debutteranno al Tombolato con il Pisa in Coppa Italia. Per il Bassano si tratta invece della prima gara impegnativa della preparazione, giovedì altra sfida importante con il Vicenza.

      Come aveva annunciato alla vigilia della partita, Claudio Foscarini lascia a riposo coloro che finora hanno giocato di più nelle precedenti amichevoli per dare l’opportunità anche agli altri di mettere minuti nelle gambe. Qualche scelta è poi forzata, tipo quella dei due centrali difensivi, con Gorini che è indisponibile, e Scardina non ancora pronto per scendere in campo dal primo minuto. In attacco non c’è Maah, Bellazzini parte dalla panchina, giocano quindi Perna e Di Carmine. Iaconi opta per il 4-2-3-1, e manda in campo dall’inizio il centrocampista Bonetto, ex della Lazio e giocatore con esperienze nella massima serie.

      Foscarini ha chiesto qualche movimento provato durante la settimana, i giocatori cercano di accontentarlo, ma si notano più le individualità, come Baselli, sempre pericoloso sui calci da fermo, e Di Roberto, che ha già il passo per mettere in difficoltà l’esterno avversario che lo deve fronteggiare. Dopo un quarto d’ora di studio, il Cittadella prende in mano l’iniziativa (Cordaz è rimasto inoperoso per tutto il primo tempo), e si rende pericoloso al 15′ con Baselli su punizione dai 25 metri, palla di poco a lato.

      La risposta del Bassano tre minuti più tardi, con la girata in area di Bonetto che sfila sul fondo. Di Roberto alla mezz’ora salta Lucca ma non calcia di destro, cerca un altro dribbling in area, così Morosini gli porta via il pallone. Altra punizione di Baselli al 35′, e allo scadere l’azione più bella del primo tempo: Di Carmine tocca morbido per Bellazzini – appena entrato in campo per Perna, costretto all’uscita per una botta in testa rimediata in un contrasto – e il sinistro a botta sicura è respinto d’istinto in angolo da Grillo. Dagli sviluppi del corner, Di Roberto tocca per Di Carmine che allunga di tacco al centro dell’area. Morosini per anticipare Martinelli tocca nella propria rete.

      Nella ripresa entrambe le squadre cambiano parecchio, la partita si mantiene piacevole: il Cittadella trova maggiori spazi per infilarsi, ma non concretizza al momento di farlo. Di Carmine lavora un buon pallone e lo serve in area per Bellazzini, accerchiato il fantasista appoggia indietro per Branzani, tiro centrale. Più insidiosa la conclusione di Longobardi al 14′, assist di Mateos, il pallone sflila di poco a lato, come pure la punizione di Martina al 24′. Il pallone del 2-0 capita sui piedi di Di Carmine al 36′, imbeccato al millimetro da Job, ma la girata all’interno dell’area piccola finisce incredibilmente fuori. Occasione allo scadere anche per Busellato, la conclusione sfiora il palo.

GOL: pt 45′ Morosini (aut).

      BASSANO (4-2-3-1 primo tempo): Grillo, Lucca, Scaglia, Basso, Lorenzini, Morosini, Proietti, Bonetto, Mateos, Guariniello, Longobardi.

      BASSANO (secondo tempo): Poli, Martina, Scaglia, Lucca, Ghosheh, Morosini (36′ Mattioli), Proietti (20′ Iocolano), Ferretti, Mateos, Baido, Longobardi. All. Iaconi.

      CITTADELLA (4-4-2 primo tempo): Cordaz, Vitofrancesco, Gasparetto, Martinelli, Marchesan, Martignago, Baselli, Magallanes, Di Roberto, Perna (pt 43′ Bellazzini), Di Carmine.

      CITTADELLA (secondo tempo): Cordaz, Martinelli, Gasparetto, Scardina, Marchesan (28′ De Vito), Job, Branzani, Schiavon, Di Roberto (27′ Busellato), Di Carmine, Bellazzini (13′ Carra). All. Foscarini.

      ARBITRO: Rossi di Rovigo.

      NOTE: spettatori 700 circa. Angoli 6-0 per il Cittadella.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy