Coppa Italia

Al Cittadella non riesce l’impresa, il Cagliari passa agevolmente

Cagliari-Cittadella, foto FB pagina Cagliari

Un eurogol di Donnarumma nel finale rende meno amara la sconfitta

Redazione PadovaSport.TV

RETI: 16’ Deiola, 39’ Ceter, 64’ Pereiro, 84’ Donnarumma

CAGLIARI (3-5-2): Radunovic; Altare, Carboni (70’ Caceres), Obert; Zappa, Kourfalidis (58’ Joao Pedro), Oliva, Deiola (70’ Dalbert), Lykogiannis (80’ Desogus); Ceter (58’ Grassi), Pereiro. A disposizione: Aresti, Cragno; Bellanova, Faragò, Palomba; Marin, Desogus, Pavoletti. Allenatore: Mazzarri.

CITTADELLA (4-3-1-2): Maniero; Cassandro, Frare, Adorni (79’ Smajlaj), Donnarumma; Mazzocco, Mastrantonio (62’ Branca), D’Urso (62’ Beretta); Antonucci (45’ Baldini), Cuppone (75’ Vita), Beretta. A disposizione: Kastrati, Mattioli, Pavan, Baldini. Allenatore: Gorini.

Il Cittadella perde nettamente a Cagliari, trovandosi sotto di tre gol dopo 64' di gioco (Deiola, Ceter, Pereiro). Solo all’85’ Donnarumma, quando la gara sembrava spegnersi lentamente, trova un eurogol con un tiro dalla lunghissima distanza dopo una respinta su calcio d’angolo e dà un senso al finale di partita dei suoi. A colpire il palo al 90’ però è Joao Pedro in contropiede, con l’azione che dà la buonanotte al match.

Gorini pensa al Brescia

"Siamo venuti qui - sono state le parole di Edoardo Gorini nel post match- a giocarci la partita a viso aperto, mostrando un atteggiamento propositivo. Abbiamo avuto dei momenti di scarsa lucidità, c'è stata un po' di disattenzione: potevamo evitare i gol che invece abbiamo subìto. Dispiace per il risultato, perché la partita sembrava alla nostra portata. Abbiamo capito che non si può concedere neanche un minimo spiraglio ad una squadra di Serie A: dovrà servirci da lezione per la sfida che ci attende in campionato, con il Brescia".