Cittadella, il dg Marchetti: “Stipendi? Risolveremo la situazione a modo nostro, senza alzare polveroni”

di Redazione PadovaSport.TV

“Si fa davvero molta fatica a parlare di calcio, nel senso che c’è ben poco da dire. Sento parlare tante persone, sento tante sparate, perché di tali si tratta, che mi paiono fuori luogo. Certo che tornare a giocare a porte chiuse… non è calcio. Non lo è e non può esserlo”. Così il dg del Cittadella Stefano Marchetti, interpellato da il Corriere Veneto: “Esistono istituzioni che stanno lavorando su questo argomento con l’Assocalciatori. Poi, se vogliamo entrare nello specifico, potrei risponderle che risolveremo la questione da Cittadella. Ovverosia con il nostro stile, senza alzare polveroni e cercando un accordo con i diretti interessati. Tutti hanno capito la situazione e tutti siamo chiamati a fare sacrifici. Prima di sentenziare, però, aspettiamo l’evoluzione degli eventi, perché la strada è ancora lunga”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy