Cittadella, Perticone: “Taglio stipendi? Speriamo stia in piedi il Paese prima del sistema calcio”

di Redazione PadovaSport.TV

“Taglio stipendi? Noi dobbiamo sperare che stia in piedi il Paese, non il sistema calcio. A livello politico ed economico il futuro è pieno di incognite, servono provvedimenti per rilanciare l’intera economica, le aziende. Non sarà il tema del futuro il taglio degli stipendi ai calciatori”. Così Romano Perticone, difensore del Cittadella, intervistato da Il Gazzettino. Nel suo piccolo il giocatore granata ha potuto fare una donazione alla Croce Rossa di Melzo, paese in provincia di Milano dove è nato, grazie alla vendita online di maglie da calcio autografate, tra cui quella di Bruno Fernandes firmata da tutti i giocatori del Manchester United. “Appena ci daranno il via riprenderemo a lavorare. Il ruolo del calciatore è importante a livello sociale. Per qualsiasi iniziativa noi ci dovremmo far trovare pronti” ha detto Perticone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy