Cittadella-Pisa 2-0, i granata tornano alla vittoria dopo quattro gare

di Redazione PadovaSport.TV

Il Cittadella torna a vincere dopo quattro gare e lo fa con una prestazione convincente, annullando il Pisa già dal primo tempo. È 2-0 il risultato finale del Tombolato, frutto del gol in apertura di Tsadjout e di quello, alla mezz’ora, di Proia. Non sono pochi gli alibi per la squadra di D’Angelo, arrivata in Veneto con sei assenti per Covid (Vido, Soddimo, Mastinu, Caracciolo, Meroni e Belli) e con Masucci e Sibilli out per infortunio. Il Cittadella, però, ha legittimato i quattro punti in più in classifica – ora sette – e ha bissato il 4-1 dell’andata, a oggi l’unico k.o. interno per i nerazzurri. Unica pecca, l’espulsione ingenua di Branca a 10’ dalla fine, rimediata per un doppio giallo. In attesa di Spal-Entella delle 21 e delle otto gare di domani, la squadra di Venturato si porta momentaneamente al quinto posto, a -3 dal secondo posto. Per il Pisa, invece, è la prima sconfitta dopo sei risultati utili consecutivi (e soprattutto dopo la bella vittoria sul Monza e i punti conquistati contro Empoli e Salernitana): gli altri risultati potrebbero risucchiare la squadra di D’Angelo ancora più lontano dai playoff, ora distanti quattro punti.

Ritmi bassi nei primi minuti, ma la gara si sblocca dopo otto minuti: Gargiulo va profondo per Tsadjout, che scatta sul filo del fuorigioco e batte Gori sul primo palo. Cinque minuti dopo Proia irrompe su un cross di D’Urso e colpisce a botta sicura, ma il pallone finisce sul palo. È il prologo del raddoppio, che arriva alla mezz’ora: calcio d’angolo di Branca, proprio Proia arriva prima di tutti e realizza di testa la rete del 2-0. Passa qualche minuto e il numero 8 segna ancora, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Nella ripresa succede poco, a parte l’espulsione di Branca che, già ammonito, va col gomito alto su un contrasto aereo su Gucher e si fa cacciare da Gariglio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy