Cittadella, Rosafio emigrante del gol: l’ultima scommessa di Marchetti

Cittadella, Rosafio emigrante del gol: l’ultima scommessa di Marchetti

di Redazione PadovaSport.TV

Il Cittadella durante i playoff aveva un tifoso d’eccezione, Marco Rosafio, promesso sposo della squadra granata. Il giocatore, seguito tutto l’anno da Stefano Marchetti, è stato ufficializzato la settimana scorsa, ma l’accordo era già stato raggiunto da tempo: «Ci siamo visti a maggio, il Cittadella stava preparando gli spareggi — ha raccontato Rosafio — Non ho nemmeno parlato con l’allenatore per non distrarlo durante il momento più importante della stagione». L’attaccante, prelevato dalla Cavese, è nato nel 1994 in Svizzera: «Anche mia madre è nata lì, i miei si sono poi trasferiti per esigenze di lavoro, e quasi tutti i miei parenti abitano in Svizzera». Il suo futuro, adesso, è a Cittadella: «Ho seguito tutte le partite dei playoff, e già prima guardavo la squadra di Venturato in tv. Proprio al mio agente, a inizio anno, confidai di quanto mi piacesse il gioco della squadra padovana, sempre propositivo. È come un sogno che si avvera». Rosafio si immagina già negli schemi di Venturato:«In carriera ho fatto il trequartista e la seconda punta, ultimamente giocavo più da esterno. Prediligo la manovra a terra, come fa il Cittadella, mi ritengo un’attaccante veloce e abile nell’uno contro uno. Adesso sta a me dimostrare di essere all’altezza della Serie B, dove non ho mai giocato». E curioso nel vederlo all’opera è Stefano Marchetti: «Speriamo che da noi riesca a sbocciare, a esprimere tutte le qualità che si intravedono in lui. Lo seguivo da tempo, si è presentata l’occasione giusta per prenderlo». Oggi l’incontro per il rinnovo del contratto di Manuel Iori, ieri intanto la società ha reso note le prime date nella nuova stagione: il raduno è fissato per giovedì 18 luglio, il Cittadella andrà quindi in ritiro a Lavarone (Trento) dal 21 luglio al 3 agosto. (Da La Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy