Cittadella, Venturato e Marchetti soddisfatti della squadra. Si riparte da zero, obiettivo salvezza

di Redazione PadovaSport.TV

Le parole di Venturato

Il Cittadella riparte con cinque tagli alla rosa (Panico, Rizzo, Luppi, Bussaglia per fine contratto, Ventola per fine prestito) e sei nuovi innesti (clicca qui per guardare la rosa aggiornata).

Oggi al raduno hanno parlato sia l’allenatore Venturato che il ds Marchetti. Così il tecnico granata: “Dobbiamo avere la capacità di mantenere l’ambizione, devo vedere questo campionato come fosse un anno zero. Ci dev’essere la passione e la voglia di lavorare, oltre che la capacità di mettersi in discussione. Guardare solo al passato non va bene, bisogna concentrarsi su quello che si può andare a fare. E’ possibile che ai playoff non ci si arrivi, questo per me è un anno zero e voglio che i miei giocatori non guardi a quello che si è fatto in passato”. Sui nuovi: “Sono arrivati due attaccanti, Tavernelli è rapido, buona tecnica e capacità di inserimento negli spazi, Ogunseye ha grande struttura e capacità di attaccare gli spazi. Mastrantonio è una mezzala giovane di buuone qualità tecniche e di qualità di inserimento. Grillo è un giocatore che viene dal settore giovanile del Palermo, è al terzo anno di Serie C, è un trequartista rapido e svelto. Cassandro è un difensore destro che può fare anche il centrale. Può fare entrambi i ruoli, mentre Donnarumma ha giocato a Monopoli facendo un gran campionato da esterno sinistro con ottime qualità tecniche. C’è qualche ruolo a centrocampo e dietro in cui abbiamo qualche giocatore in più. In questo momento abbiamo una rosa adeguata per affrontare qualsiasi partita e qualsiasi tipo di problematica”. Sfoglia le schede per leggere le dichiarazioni di Marchetti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy