Vigilia Chievo-Cittadella, Venturato: “L’opportunità di giocarci la Serie A ci ha un po’ spaventato”

Vigilia Chievo-Cittadella, Venturato: “L’opportunità di giocarci la Serie A ci ha un po’ spaventato”

di Redazione PadovaSport.TV

Il Cittadella si prepara alla trasferta del Bentegodi. Dopo la rifinitura, la squadra è partita nel tardo pomeriggio per il ritiro di VeronaDomani, con fischio d’inizio alle 21.00CHIEVO VERONA – CITTADELLA sarà la 36ª e terzultima giornata di Serie BKT. Ritorna tra i convocati Ghiringhelli, ristabilito in pieno dopo la lesione del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro rimediata nella gara del 20 giugno a Livorno. Si ferma Pavan, nell’ultimo allenamento un problema ai flessori della coscia destra per il centrocampista granata. Stop di 1 turno dal Giudice sportivo per Proia che non potrà essere del match. Queste le parole di Roberto Venturato alla vigilia: “L’avversario non conta, gli stimoli devono esserci con tutte le squadre. Bisogna saper affrontare le difficoltà con determinazione e coraggio. Il Chievo ha ambizioni come tutte le squadre che abbiamo incontrato in questo finale di stagione, sta a noi giocarsi bene questo finale di stagione. Credo che ci sia un gruppo che abbia voglia di farlo e ci proveremo con grande convinzione. Il Bentegodi è uno stadio che poteva darci una soddisfazione che non abbiamo avuto, domani giochiamo contro il Chievo e non contro il Verona. Negli ultimi vent’anni il Chievo ha costruito qualcosa di straordinario. Paleari? E’ stata una scelta legata a un momento di stanchezza fisica e mentale, Maniero è un portiere che dà ampie garanzie, non ho avuto dubbi sul fatto di poterlo far giocare. Alberto resta il portiere titolare e Luca è il suo secondo. Stamattina si è fermato Pavan e domani non ci sarà. Farà la risonanza domani pomeriggio e vedremo. Proia è squalificato, Ventola non ci sarà, mentre Ghiringhelli recupera. Queste quattro partite che hanno portato in dote solo sconfitte, l’aspetto mentale è stato dominante. L’opportunità di giocarci la Serie A ci ha un po’ spaventato, invece di darci conferme e coraggio ci ha regalato un’incertezza che non aveva modo di esserci. La risoluzione dei problemi è legata a quello che riesci a fare in campo, lavorando insieme possiamo tornare a competere peer qualcosa di straordinario. Dare per scontati i playoff non credo sia corretto, dobbiamo essere bravi a conquistarci questa possibilità. Penso che il Chievo farà il 4-3-3, se poi ci saranno sorprese le verificheremo sul campo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy