Vigilia Cittadella-Ascoli, Venturato: “Bianconeri in difficoltà all’inizio ma si sono ripresi. Sarà un gennaio intenso”

di Redazione PadovaSport.TV

Domani al Tombolato, dopo due match fuori casa, per la 18ª e penultima gara di andata arriverà l’Ascoli. Alla vigilia, Roberto Venturato, tecnico del Cittadella, ha presentato così la sfida: “Fa piacere essere così in alto, ma la stagione è ancora lunghissima e quindi la classifica non la guardo. A dicembre abbiamo fatto uno sforzo fisico non indifferente e adesso ci toccherà anche un gennaio con tanti impegni e i due recuperi contro Reggiana e Chievo che sono stati inseriti in questo periodo dell’anno. Stiamo giocando un campionato in cui non esistono squadre che non hanno punti di forza e che non hanno la possibilità di metterti in difficoltà. L’Ascoli ha avuto un inizio difficile e ha cambiato due volte allenatore, ma adesso si è ripreso ed è una squadra con buone individualità e capacità. Noi abbiamo recuperato quasi tutti, soltanto Mastrantonio e Bassano non hanno ancora avuto l’idoneità agonistica. Credo che abbiamo ampi margini di miglioramento, in questo discorso ci metto anche la cattiveria agonistica che dobbiamo acquisire. Ogunseye? Ha grandi capacità e non sempre le sfrutta pienamente. Deve lavorare per acquisire freddezza sottoporta e voglia di lasciare il segno. Mancherà Adorni squalificato e mi porto dietro un dubbio fra Camigliano e Frare. Entrambi in questo momento stanno bene e meriterebbero di giocare, deciderò domani”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy