Cda, oltre 20 milioni di costo gestione nel 2012

di Redazione PadovaSport.TV

«Il Calcio Padova informa che nel pomeriggio di oggi (ieri, ndr) si è svolto presso la sede dell’Unicomm a Dueville il Consiglio di Amministrazione della società, con all’ordine del giorno l’ approvazione della bozza del bilancio al 31.12.2012». Poche scarne righe dettate al telefono dal vice-presidente Lorenzo Cestaro per comunicare, attraverso l’ufficio-stampa, che, come annunciato sabato sera dal padre al termine della partita con il Modena, il vertice della Spa biancoscudata si è ritrovato per guardare un po’ i conti dell’annata appena lasciata alle spalle. Dal 2008 in poi, infatti, il bilancio del Padova rientra in quello della Unicomm e riguarda sempre l’anno solare, non quello calcistico (che va dal 1º luglio al 30 giugno). La bozza presentata ieri, pertanto, si riferisce agli ultimi sei mesi della stagione 2011/12, quella del settimo posto finale con Dal Canto in panchina, e ai primi sei dell’attuale (da luglio a fine dicembre), con Pea alla guida della squadra sino a poco prima di Natale, quando gli subentrò Colomba. Cifre, ovviamente, non ne sono trapelate, ma l’assemblea dei soci, che si riunirà entro il 30 aprile, sarà chiamata a discutere e ad approvare un documento che dovrebbe registrare un costo di gestione di oltre 20 milioni nel 2012. Il Cda – i due Cestaro, gli altri vice-presidenti Francesco Peghin e Barbara Carron, i consiglieri Luca Baraldi e Gianluca Sottovia – si è riunito verso le 17 e a seguire c’è stato l’incontro con Pea, il suo staff tecnico e i medici della società.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy