I mercoledì da leoni al Mynt e al Viale di Abano

di Redazione PadovaSport.TV

Il Mattino svela oggi parte del dialogo avvenuto martedì sera tra gli ultras, Franco Colomba e una delegazione di giocatori (leggi articolo a parte). L’allenatore del Padova si sarebbe arrabbiato per le accuse rivolte ad alcuni dei propri giocatori di fare le ore piccole durante la settimana, accuse che però trovano conferme in numerose segnalazioni e testimonianze che abbiamo ricevuto ultimamente. Segnalazioni che fanno tutte riferimento a un preciso giorno della settimana, il mercoledì, all’interno di due locali di Abano, il Mynt (specializzato nel karaoke) e il Viale. Quattro-cinque giocatori biancoscudati (identificati con nome e cognome) sono soliti intrattenersi fino a notte fonda (fino alle 2/3 della mattina). Nelle ultime settimane, la voce della bella vita aponense è arrivata addirittura fino a Cittadella, tanto che alcuni granata hanno pensato bene di unirsi ai “cugini” biancoscudati (sempre nei locali sopra citati e sempre di mercoledì). E la società che fa? Nessun controllo, questo è certo. Forse, prima di sparare a zero su allenatore, dirigenti, presidente, qualche riflessione bisognerebbe farla anche sulla condotta non proprio da professionisti di alcuni calciatori che poi, inevitabilmente, si riflette in certe prestazioni, sotto gli occhi di tutti, del sabato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy