LA VIGILIA

Catanzaro-Padova, Vivarini: “Come una finale. Il nostro tifo la spinta per superare gli equilibri”

Catanzaro-Padova, Vivarini: “Come una finale. Il nostro tifo la spinta per superare gli equilibri” - immagine 1

Le parole del tecnico del Catanzaro Vivarini prima della sfida con i biancoscudati

Tommaso Rocca

Queste le parole del tecnico dei calabresi Vivarini alla vigilia di Catanzaro-Padova: "Questa è una prima finale. Sono due squadre attrezzatissime, due società ambiziose ed organico di tutto rispetto. Tutte le squadre sono temibili e hanno valori di alto livello ma anche noi. Da parte nostra non abbiamo problema. L’abbiamo preparata in un paio di giorni e mi sarebbe piaciuto avere più tempo. Conosciamo benissimo questa squadra che ha grandissime qualità con giocatori sia tecnici che di gamba. Sarà un bel confronto da affrontare con grande attenzione, rispetto ma anche esuberanza e voglia di fare. Chiunque gioca è di alto livello come d’altronde il Catanzaro. Spero che venga fuori una bellissima partita. Noi avremo il nostro tifo e ci darà la spinta per superare gli equilibri che vi sono fra le due compagini. Io sono favorevole al Var soprattutto per degli errori clamorosi. Io ho perso una finale di playoff con il Bari con un gol regolare non dato. Mi aspetto degli aiuti agli arbitri che magari possono sbagliare e con la tecnologia possono evitare qualche errore. C’è tantissimo equilibrio. Sono due partite da affrontare con grande applicazione sotto l’aspetto tattico, degli atteggiamenti. Con il Monopoli è stato importante non concedere la profondità avendo fatto tesoro degli errori fatti in campionato. Con il Padova abbiamo perso in Coppa e siamo andati a rivedere la gara. Loro hanno cambiato allenatore. Con le cinque sostituzioni è diventato molto importante chi subentra. Ho lavorato tantissimo su questo aspetto".

tutte le notizie di