Cesena-Padova, il doppio ex Succi: “Emozioni forti in biancoscudato, non dimenticherò mai quei quindici gol in diciannove partite”

Cesena-Padova, il doppio ex Succi: “Emozioni forti in biancoscudato, non dimenticherò mai quei quindici gol in diciannove partite”

di Redazione PadovaSport.TV

L’ex attaccante Davide Succi, oggi allenatore in attesa di completare il corso Uefa A, è stato intervistato dal Gazzettino per presentare la sfida tra Padova e Cesena. Il bomber bolognese è stato ex sia dei biancoscudati (nella stagione 2002-03 in C1 e nel biennio 2010-12 in B) che del Cesena (tra il 2012 e il 2016): “A Padova ho provato le emozioni più forti, non dimenticherò mai quel girone d’andata con quindici gol in diciannove partite, il migliore della mia carriera. Ero il capocannoniere e da un giorno all’altro mi sono infortunato gravemente, con tutta la gente che mi ha dato una grande dimostrazione d’affetto che porterò sempre nel cuore. Seguo molto le partite di C, comprese quelle di Padova e Cesena. I veneti hanno un organico più importante rispetto ai romagnoli. Mandorlini è senz’altro un valore aggiunto come allenatore. Il Cesena ha cambiato, anche se il gioco di Modesto mi piaceva perché era propositivo. Sono curioso di vedere all’opera i bianconeri perché a gennaio il mercato è stato fatto con un allenatore e oggi in panchina ne siede un altro. Che partita mi aspetto? Mi interessa vedere se una squadra riuscirà a mettere sotto l’altra sul piano del gioco. Il Cesena è all’esordio con Viali in casa e poi c’è il clima del Manuzzi. Tutti presupposti per assistere ad una partita aperta”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy