Le decisioni assurde della Lega Pro: contemporaneità delle partite solo per le ultime due giornate

di Redazione PadovaSport.TV

È difficile capire la logica che sostiene certe decisioni della Lega Pro. Ma d’altra parte quando il presidente di tale lega si spertica nelle lodi di un presidente che qualche mese dopo risulta tra i peggiori mai visti in questa categoria (parliamo di Serafino), tutto può davvero succedere. Come la scelta di far disputare solo le ultime due partite del campionato in contemporanea, come se non fosse evidente, lampante, che le partite decisive quasi sempre non sono le ultime due. Spesso, anzi, all’ultima giornata, i giochi sono già fatti. La prossima giornata di campionato, quella in programma tra sabato e lunedì prossimi, è un passaggio cruciale, perché dovrebbe essere meno importante o decisiva dell’ultima?

Perugia sabato, Padova domenica e Südtirol lunedì

Invece ecco il capolavoro: il Perugia gioca sabato in anticipo, il Padova domenica, il Südtirol lunedì. Non verrà garantita, dunque, la contemporaneità fra le tre contendenti, che invece giocheranno nello stesso giorno e alla stessa ora nelle ultime due giornate di campionato. Südtirol-Cesena, Carpi-Padova e Perugia-Matelica andranno in scena tutte domenica 25 aprile alle 20.30, mentre Padova-Sambenedettese, Feralpisalò-Perugia e Vis Pesaro – Südtirol si disputeranno domenica 2 maggio alle ore 15. C’è un senso in tutto ciò? No.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy