Sala stampa

Lecco-Padova, Ronaldo: “Hanno segnato su due episodi, convinto che torneremo a vincere dalla prossima”

Lecco-Padova, Ronaldo: “Hanno segnato su due episodi, convinto che torneremo a vincere dalla prossima”

Il capitano parla dopo la prima sconfitta, partita segnata da episodi e un po' di sfortuna

Redazione PadovaSport.TV

Prima caduta in campionato per il Padova, Ronaldo prova ad analizzare la gara in sala stampa: “Incontriamo avversari che danno tutto contro di noi, oggi ce l'hanno fatta e hanno festeggiato come se avessero vinto il campionato. Questo aspetto deve caricarci di più, solo così ne usciremo. Già dalla prossima partita, sono convinto che torneremo alla vittoria. Non siamo partiti benissimo, ma loro sono stati bravi a segnare su due episodi. Poi abbiamo finito bene il primo tempo, con un gol che ci ha rimesso in partita. E abbiamo iniziato ancora meglio il secondo tempo. Io credo che fino all'espulsione stavamo facendo bene. Anche con un uomo meno non siamo andati sotto, loro hanno trovato il 3-2 con un tiro l'unico tiro nello specchio della ripresa”.

Arbitro severo

Ancora nel mirino l'arbitraggio di Cascone, vecchia conoscenza. Padova poco fortunato con la direzione di gara. Un gol in più che sospetto fuorigioco, il secondo siglato da Mastroianni, l’espulsione di Salvatore Monaco quantomeno dubbia. Un braccio un po’ largo, un avversario furbo come Iocolano che cercava il contatto giusto per causare il cartellino rosso e un arbitro che di dubbi non ne ha avuti. Espulsione che affossa il Padova, come già accaduto ad aprile a Trieste, con un gol di mano segnato da Guido Gomez che segnò in negativo la corsa biancoscudata verso la promozione. "Vero, gli episodi ci sono stati, sì: ma riguardano già il passato - conclude Ronaldo - Anche contro il Seregno c'era un gol (quello di Santini, nda) che era regolare. Ma non è giusto guardarsi alle spalle perché oramai quello che è successo è storia. Dobbiamo soltanto migliorare pensando agli errori che abbiamo fatto. Con l'aiuto di tutta la squadra ci rialzeremo presto".

tutte le notizie di