Padova, Biasci: “Meglio qui che in tante altre squadre di B. In attacco posso giocare dappertutto”

di Redazione PadovaSport.TV

Tommaso Biasci, nuovo acquisto del Padova, è stato presentato alla stampa. Ecco le sue dichiarazioni:

Sono stato contattato i questi giorni dal mio agente, sono rimasto subito contento della soluzione. So che Padova è una piazza ambiziosa, c’è la possibilità di fare qualcosa di importante. Ho parlato con qualche ragazzo che conoscevo già che gioca nel Padova, e mi hanno dato tutti ampie garanzie. Conosco Saber e Jelenic, miei compagni all’anno scorso, oltre a Santini, Gasbarro e Valentini. Sapevo che c’era l’interesse di tutte e due le squadre, Padova e Perugia, ma il mio agente mi ha chiamato solo quando c’è stato qualcosa di concreto. Quindi non saprei dire quale delle due offerte sia arrivata prima. Aspettare la B? In estate avevo avuto dei contatti con la categoria, poi ho continuato a Carpi. Ma adesso giocare qui è meglio che in tante altre squadre di B. Cos’è scattato nelle ultime stagioni? Credo sia la maturità che deriva dal giocare di più e poi dall’ambiente. Tatticamente posso fare la seconda punta, ma a Carrara ho fatto l’esterno sia a destra che a sinistra, oltre alla punta centrale. Quindi mi adatto facilmente. Preferenze? Mi piace magari partire da sinistra, usando il destro per concludere. Ieri ho fatto il primo allenamento individuale, ancora non ho parlato in modo approfondito con il mister. È un prestito ma in realtà è una cessione definitiva, il contratto che scatterà sarà di due anni e mezzo (fino a giugno ’23 ndr). Io sto bene adesso, ho superato il Covid, il tampone di ieri ha confermato la mia negatività. Giusto rinviare Padova-Carpi, era impossibile giocare: il primo allenamento il Carpi l’ha fatto l’altro ieri. A chi assomiglio? Un onore essere paragonato a Caputo, ma faccio fatica a rivedermi in altri giocatori. Da piccolo amavo follemente Ronaldo il Fenomeno, l’ex Inter. Tanti toscani in squadra? Non siamo razzisti… (ride, ndr) accogliamo tutti gli altri. Penso di prendere il 17 come numero di maglia, esteticamente mi piace sulla maglia. E spero di raggiungere quella cifra di gol. La mia vita extra campo? Sto cercando di finire la laurea in scienze motorie iniziata a Pisa. Mi mancano tre esami

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy