Vigilia Carpi-Padova, Mandorlini: “Capiremo solo domani in campo se abbiamo assorbito il colpo di Modena”

di Redazione PadovaSport.TV

Alla vigilia di Carpi-Padova, parla Andrea Mandorlini. Ecco le sue dichiarazioni:

A Modena volevamo fare una partita diversa, non ci siamo riusciti, e adesso non pensiamoci più. Sono stati giorni difficili, ora stiamo pensando alla prossima partita, altrettanto importante. Battere la prima è sempre motivo di orgoglio per gli avversari, noi abbiamo sentito anche troppo questa pressione. Battere il Padova è motivo di soddisfazione per tutti, ma noi dobbiamo essere bravi a non farci influenzare a livello nervoso. Vincere a Carpi è fondamentale per mettere pressione al Perugia, come hanno fatto loro con noi. Ci penalizza la differenza reti nello scontro diretto, ma siamo lì alla pari. Formazione? Abbiamo due squalificati, Matteo Mandorlini e Pelagatti, ma qualcosa cambieremo, nell’ottica di una partita che è diversa dall’ultima. La partita a Modena l’hanno sbagliata tutti alla fine. Ricorso contro le due giornate di mio figlio? La Bianchi mi ha detto che lo faranno. Colpo di Modena assorbito? Lo capiremo solo in partita. Chiricò trequartista? Gioca già stretto, poi sceglie lui quando allargarsi. È un attaccante duttile, non fa l’esterno puro. Ronaldo? Si è allenato un po’ con la squadra oggi, viene in panchina e speriamo di non averne bisogno. Carpi? Massimo rispetto di tutti, ma guardo a casa nostra, dobbiamo essere bravi a fare una partita importante e avere delle risposte. La società le vuole dall’allenatore e io le voglio dalla squadra

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy