Vigilia Perugia-Padova, Mandorlini: “Alcune scelte sono in stand-by, valuterò domani. Loro sono gli avversari più forti”

di Redazione PadovaSport.TV

Segui la conferenza stampa di Andrea Mandorlini alla vigilia di Perugia-Padova

Siamo contenti di essere lì in classifica, il Perugia ha un tasso tecnico da categoria superiore, tanti giocatori sono rimasti dalla B. È l’avversario più competitivo. Come ci arriviamo? Veniamo da un risultato sofferto ma meritato, dopo due giorni non sarà facile preparare una partita così importante, se ci battono ci prendono in classifica. Sarà tosta per entrambe. Rimangono a casa Beretta, Jefferson e Vasic (distorsione alla caviglia), siamo 21 più i portieri. Quanti cambi? Alcune scelte sono in stand-by, valuterò domani. Qualcuno non ha ancora recuperato dalla fatica della partita con la Virtus. Della Latta sempre presente? Dà sostanza anche se a volte può sembrare un po’ sgraziato, è un giocatore di peso e lo senti quando attacchi. È un giocatore solido che dà forza al centrocampo. Crescita nostra? Alcune partite, come a Fano, ci hanno penalizzato, all’inizio magari abbiamo raccolto meno. Mi fa sperare che abbiamo ampi margini di miglioramento ancora, ci siamo allenati poco e abbiamo giocato tanto. Si può fare meglio ma per adesso meglio non dire nulla sulla classifica, continuiamo questo percorso di crescita. Abbiamo preparato un tipo di partita domani, ci sono tanti aspetti da considerare. Se vogliamo fare la partita noi? Sono sempre per il risultato finale, dobbiamo rispettare comunque la loro squadra ricca di talento, sarà la seconda prova, dopo il Südtirol, di una certa importanza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy