Padova, arrivano i complimenti di Soldatino Di Livio: “Non merita la C, e quest’anno c’è un giocatore che mi somiglia molto…”

di Redazione PadovaSport.TV

Angelo Di Livio, soprannominato quando giocava Soldatino, ha parlato del Padova, intervistato dal portale TuttoC. L’ex centrocampista ha vissuto in biancoscudato quattro stagioni tra il 1989 e il 1993, che gli sono valse, oltre all’approdo in Serie A, anche la chiamata della Juventus: “Per quello che sta esprimendo adesso è la favorita per la vittoria finale – ha detto – però non bisogna abbassare la guardia, perché la C è un campionato diverso, difficile e anche strano, quindi la squadra deve rimanere concentrata come ha fatto finora. Perugia o Padova? Sono state due squadre per me fondamentali, che porto ovviamente nel cuore: a Perugia ho disputato due campionati straordinari, che mi hanno permesso di arrivare in Serie B al Padova, dove ho trascorso quattro stagioni che mi hanno aperto le porte di uno dei club più importanti al mondo come la Juventus. Sono piazze che non meritano la Serie C, chi indossa maglie così importanti deve sempre dare il 100%”. C’è un giocatore di questo Padova che, per movenze o per stile di gioco, possa ricordare in un certo senso Di Livio? “Forse Bifulco: è un ragazzo che mi piace molto, è giovane, bravo e completo. Ha molte qualità e ne sentiremo parlare a lungo secondo me”. Sul lavoro di Mandorlini: “Andrea è un allenatore che ha esperienza, ha allenato diversi anni in categorie superiori e sa il fatto suo. Chi lo ha scelto ha fatto benissimo, perché è un tecnico navigato che ha delle idee precise di calcio e può fare veramente bene”. Sui possibili rinforzi di gennaio Di Livio ha le idee chiare

SFOGLIA LE SCHEDE PER CONTINUARE A LEGGERE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy