Padova, due giorni per ripartire. Ma serve ben altro spirito per i playoff

di Redazione PadovaSport.TV

Due considerazioni a freddo: il Padova avrebbe meritato di vincere il campionato, i numeri parlano chiaro, e solo una regola rivedibile glielo ha impedito. Il finale di campionato poi ha rinforzato questa impressione, con i biancoscudati defraudati a Trieste e il Perugia aiutato (in modo fortuito e non voluto, lo sottolineiamo perché per i complotti ci vogliono le prove) da qualche decisione arbitrale favorevole, vedi primo gol ieri a Salò. Seconda considerazione: ai playoff serve ben altro spirito rispetto alle ultime partite (comprese le vittorie contro Carpi e Sambenedettese), ci vuole più cattiveria e più motivazione, forse anche una condizione fisica migliore, altrimenti si esce alla prima partita.

Si riparte

Il Padova proverà a riordinare le idee con due giorni di stacco mentale. Poi si riprenderanno gli allenamenti. Intanto oggi sono arrivate le decisioni del giudice sportivo dopo Padova Sambenedettese. Entra in diffida Hraiech, ammonito domenica. Al prossimo cartellino giallo ai playoff, il centrocampista biancoscudato sarà squalificato. Andrea Mandorlini, che non è in discussione per i playoff avendo chiuso il campionato a 79 punti, proverà a studiare qualcosa di nuovo: il livello qualitativo degli avversari si alzerà ancora. Ai quarti di finale ci saranno le squadre più in forma dei tre gironi. Sarà durissima.

Tutto sui Playoff 2020/21: ecco quando entra in scena il Padova

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy