Coppa Italia

Padova-Entella, Pavanel: “Ci saranno sei o sette cambi. L’abbraccio dopo la vittoria? Spontaneo”

Padova-Entella, Pavanel: “Ci saranno sei o sette cambi. L’abbraccio dopo la vittoria? Spontaneo”

Contro i liguri l'allenatore biancoscudato proverà altri interpreti, pur mantenendo il tridente

Redazione PadovaSport.TV

Massimo Pavanel alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro l'Entella ha parlato in conferenza stampa:

Cambierò qualcosa, penso sei o sette undicesimi. Teniamo molto al risultato, quindi i ragazzi che scenderanno in campo mi daranno dei segnali. È una gara importante, mi aspetto da loro una grande prova, dal punto di vista del temperamento, della volontà di far bene. Vasic sarà titolare, terzino destro. Germano è molto avanti, sta recuperando e non sarà disponibile per domani. Capiremo se potrà aggregarsi già da dopodomani. Giocherà anche Terrani che in campionato è squalificato. L'abbraccio in campo alla fine della partita? Non mi serviva per rendermi conto di quanto i ragazzi siano dentro al  momento, personalmente non ne avevo bisogno per saperlo, ma mi ha fatto piacere. Contro l'Albinoleffe sono arrivati segnali positivi. Siamo tornato al modulo di partenza? Cambia solo l'utilizzo della seconda punta, se i giocatori hanno continuità andremo avanti così. Anche domani ci sarà un tridente, ma con interpreti diversi. Ricordo che a Padova, quando giocavo, con Beruatto allenatore, giocò Ticli in Coppa e da quel momento divenne titolare. L'exploit di Luca Moro? Le avevamo intraviste qui le sue qualità e adesso siamo felicissimi, è un ragazzo atipico per le caratteristiche che ha, tecnica da trequarti e fisico da prima punta, qui aveva molta concorrenza ora è tutto oro colato per il Padova per il futuro

tutte le notizie di