Padova Sport
I migliori video scelti dal nostro canale

In tv

Padova, Gasbarro: “Nove partite da vincere, poi si tireranno le somme”

Padova, Gasbarro: “Nove partite da vincere, poi si tireranno le somme”

Il difensore biancoscudato, attualmente fermo per un piccolo guaio muscolare, ha parlato dell'esonero di Pavanel e dell'arrivo di Oddo

Redazione PadovaSport.TV

"Ho appreso della notizia di Pavanel dalle testate giornalistiche online, c'eravamo salutati con lui la mattina dopo l'allenamento, certo non pensavamo potesse essere l'ultimo". Andrea Gasbarro parla dell'ultimo avvicendamento in casa Padova, ospite di Solo per la maglia: "Si sono viste cose peggiori nel calcio - continua il difensore - a noi giocatori questi fatti devono interessare il giusto. Un anno a Livorno abbiamo cambiato 5 allenatori. Playoff? È un'eventualità da prendere in considerazione, ma credo fermamente nella possibilità di lottare fino in fondo per il primo posto. Nove partite da vincere, poi si tireranno le somme". Riguardo all'arrivo di Oddo: "Non l'ho ancora vissuto a pieno, visto che mi sto allenando a parte. Lui comunque ha già portato delle nuove idee". Gasbarro, che attualmente sta svolgendo lavoro differenziato per via di un piccolo stiramento di primo grado dopo Padova-Legango (dovrebbe ritornare tra i disponibili tra una decina di giorni) è tornato anche sul rigore sbagliato ad Alessandria: "È stata dura, per la piazza, per i compagni. Ci avrebbe cambiato tanto a tutti. Dissi al mister di contare su di me se aveva bisogno, venivo da un piccolo infortunio, ma mi sentivo pronto". È tra i pochi giocatori non in scadenza: "Avevo firmato tre anni di contratto, la mia idea è quella di rimanere qui a lungo".

tutte le notizie di