Padova, il bilancio di Sullo: “A parte Trieste non siamo mai stati schiacciati. In queste ultime partite dò 5 come voto”

Padova, il bilancio di Sullo: “A parte Trieste non siamo mai stati schiacciati. In queste ultime partite dò 5 come voto”

di Redazione PadovaSport.TV

Ha un retrogusto amaro il Natale in casa Padova, perchè quell’inizio travolgente aveva illuso un po’ tutti. Poi, dopo il derby con il Vicenza, il punto più alto del Padova di Sullo, la discesa verso una posizione di classifica più… normale. “È un girone con tante squadre forti, ma forse non così equilibrato nei risultati – spiega Salvatore Sullo, che approfitta del rinvio della partita con la Virtus per tracciare un bilancio – se così fosse il gruppo dovrebbe essere più compatto. La media punti è più che buona, ma dobbiamo comunque metterci in carreggiata. La squadra più forte? Per me il Carpi, poi il Vicenza ha una marcia impressionante, il Piacenza è una squadra forte al pari del SüdTirol, la Reggiana darà fastidio fino alla fine e salirà anche la Triestina. Sarà un girone di ritorno ancor più complicato. Le difficoltà nostre a segnare? Gli attaccanti non sono scarsi, se sono stati scelti dal Padova non possono esserlo. A volte però qualcosa gira storto, si deve fare di più comunque sotto l’aspetto dell’interpretazione del gioco. Ci alleniamo fino lunedì poi abbiamo nove giorni liberi. Che voto mi darei? Non ve lo dico, che tanto sarebbe la metà di quello che pensate. Rimarrei a lungo a Padova? Spero di meritarmelo! Sono un abusivo del calcio perché odio le frasi fatte e gli stereotipi. In questi sei mesi ho imparato una marea di cose. Una cosa in particolare? Che in certe occasioni il silenzio può davvero valere più di mille parole… Faccio gli auguri a tutti i padovani e a tutti i tifosi Biancoscudati! E per il ritorno vogliamo sbagliare meno e fare qualcosa di meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy