Padova, la battaglia francese di Oughourlian contro l’erede di Lagardere

di Redazione PadovaSport.TV

Il maggior azionista del Calcio Padova, Joseph Oughourlian, è pronto a completare la scalata al gruppo francese Lagardere, un gigante del mondo dell’editoria e della produzione dei contenuti. Dovrà vedersela il 5 maggio, data della riunione annuale che si preannuncia molto calda, con il figlio del fondatore, Arnaud Lagardere, che dirige il Gruppo dal 2003. Il fondo di Oughourlian, Amber, detiene attualmente il 18% di Lagardere e questa partecipazione potrebbe aumentare. Lo stesso Oughourlian non vuole che Arnaud Legardere rimanga in una situazione di controllo, ma la battaglia è davvero aspra e vede in campo anche Bollorè (a capo di Vivendi) e Sarkozy (ex presidente francese). In buona sostanza Oughourlian chiede la sostituzione di 8 membri su 10 del “consiglio di sorveglianza” di Lagardère, promuovendo al contempo la nomina di 8 candidati di standing internazionale. Amber di fatto ha chiesto l’azzeramento della stanza dei bottoni, salvando solo Nicolas Sarkozy, amico di famiglia e consigliere del gruppo, e Guillaume Pepy, ex numero uno delle ferrovie francesi Sncf candidando a fare da contraltare l’ex premier italiano Enrico Letta – che è nel consiglio di diverse istituzioni d’oltralpe – e Patrcik Sayer, ex numero uno di Eurazeo e famoso per aver fatto lievitare le quotazioni del colosso finanziario d’Oltralpe del 200%.
Del gruppo Lagardere fa parte anche Lagardère Sports, ramo del Gruppo specializzato nell’economia dello sport e dei diritti sportivi. Altro settore su cui da qualche anno il finanziere franco armeno ha riversato i suoi interessi con l’acquisizione (dopo Lens e Milionarios) anche del Calcio Padova.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy