Mercoledì in campo

Padova-Lecco, altro giro e altra corsa: il risultato prima di tutto

Padova-Lecco, altro giro e altra corsa: il risultato prima di tutto

Turno infrasettimanale mercoledì alle 18 all'Euganeo contro il Lecco, subito un'altra chance per accorciare

Redazione PadovaSport.TV

La guerra di nervi continua. Mercoledì si torna subito in campo, il Padova ospita il Lecco e il Südtirol va a Gorgonzola. Ormai la vetta è affare per due anche se, il vero solco in classifica, lo hanno creato un po' più giù Feralpisalò e Renate (terza e quarta con quattordici punti di distacco dalle inseguitrici).

Altoatesini da record

La squadra di Javorcic, dopo il mezzo passo falso con la Virtus Verona, ha ripreso il suo cammino fatto di risultati risicati. Ha battuto la Pro Vercelli grazie a un eurogol di Rover, mantenendo il Padova a 8 lunghezze di distacco (con la media di 2,52 punti a gara). Eppure la partita contro la squadra di Lerda (reduce da 7 risultati utili consecutivi) è stata dominata dai padroni di casa in maniera ben più ampia di quanto indichi il risultato, ma è stata mantenuta in equilibrio solo grazie all’imprecisione sottoporta degli altoatesini, che comunque in fase difensiva non hanno concesso nulla all’avversario, chiudendo per l’ennesima volta con la porta inviolata. Sotto questo punto di vista il Südtirol non mostra alcun cenno di flessione, numeri alla mano, violare quel bunker è impresa quasi impossibile.

Buone risposte per Pavanel

Il Padova, però, alle spalle (ancora piuttosto lontano) sta facendo il suo dovere per mettere la giusta pressione alla capolista. Non c'è tempo di esultare per la meritata vittoria di Seregno, grazie ai soliti Ceravolo e Chiricò, perché dopodomani si torna in campo contro un avversario di caratura superiore rispetto alle ultime squadre affrontate. E che, all'andata, ha inflitto una delle due sconfitte alla squadra di Pavanel (in panchina c'era Zironelli, ora la squadra è guidata da De Paola). Si baderà al sodo perchè questo impone il momento, non c'è spazio per il bel gioco. In vista di Padova-Lecco, che sarà diretta da Fiero di Pistoia, non è escluso qualche cambio, con la sicurezza che deriva dalle ottime prove difensive, aldilà della coppia scelta di centrali e, dopo Seregno, dalla buona condizione dell'ultimo arrivato Dezi, che, inserito nel terzetto di centrocampo al posto di Della Latta, è entrato subito nel vivo del match, proponendosi con autorità sia in fase di costruzione che in area.

tutte le notizie di