tutto padova

Padova-Legnago, Longo: “Dispiace per la sostituzione, c’è sorpresa ma fa parte del gioco”

Padova-Legnago, Longo: “Dispiace per la sostituzione, c’è sorpresa ma fa parte del gioco”

Arrivato a Padova nello staff di Sullo, il collaboratore tecnico napoletano traghetterà la squadra fino all'annuncio del nuovo allenatore (il quarto con cui lavorerà da quando è biancoscudato)

Redazione PadovaSport.TV

Sarà Raffaele Longo a fare il punto della situazione della squadra alla vigilia di Padova-Legnago. L'ex collaboratore di Pavanel, esonerato ieri, sarà in panchina domani affiancato da Luca Rossettini e Matteo Zambello. La conferenza stampa è prevista per le 15.30 circa.

Ecco le sue parole:

Sono concentrato al campo, alla partita di domani, ai tre punti da conquistare. La situazione è strana indubbiamente. Questa è la quinta o sesta da allenatore, quando c'era Mandorlini l'ho sostituito nelle occasioni di squalifica. La squadra ha fatto una buona rifinitura, dispiace per l'esonero. Sicuramente c'era sorpresa nei giocatori, ma il calcio è anche questo. Sono decisioni che fanno parte di questo mondo. Non ci sono infortunati, a parte Ilie, sono tutti a disposizione, abbiamo ancora più di 24 ore per prendere le decisioni. Nonostante la classifica, il Legnago viene da una buona partita con la Feralpi. Non conta la classifica, vedi anche la Salernitana in A con il Milan. E ricordiamo che ci sono individualità importanti per la categoria. Oltretutto noi qualche punto con le squadre di bassa classifica l'abbiamo perso... Ronaldo squalificato? Vediamo se Busellato o Saber possono sostituirlo. Ansia creata dalla situazione? C'è tutto il tempo di recuperare, poi in caso c'è la coda playoff. Cambiamenti? Nessuno, si va avanti sulle certezze che abbiamo con solo un allenamento. Rossettini? Abbiamo fatto l'allenamento oggi insieme. Sono l'ultimo rimasto dai tempi di Sullo? Ci sono anche Zancopè e Panzarasa. Mi sento comunque di ringraziare Sogliano e Gatti per essere stato chiamato qui. Ringrazio Mirabelli che mi da la possibilità di allenare domani. Noi nelle ultime partite secondo me abbiamo migliorato la qualità del gioco, ma con un Südtirol così davanti ogni giudizio viene influenzato. L'obiettivo comunque passa anche dall'impegno di domani, un testacoda che ci deve far trovare umili e tranquilli. Formazione? Ho un paio di dubbi.

In aggiornamento

tutte le notizie di