Padova, Santini: “A livello fisico è stata dura ricominciare, ma stiamo recuperando bene. Una squadra come la nostra ora deve dare il massimo ai play-off”

Padova, Santini: “A livello fisico è stata dura ricominciare, ma stiamo recuperando bene. Una squadra come la nostra ora deve dare il massimo ai play-off”

di Redazione PadovaSport.TV

Claudio Santini ha parlato oggi alla stampa in videoconferenza. L’attaccante biancoscudato spiega subito qual è il suo cruccio attuale: “Sono squalificato due giornate: ci pensavo da un po’, spero sinceramente che la Lega possa fare qualcosa, perché non mi sembra corretto saltare partite importanti come i play-off senza aver scontato normalmente la squalifica in campionato. Quell’espulsione è stato un gesto di reazione, ero nervoso a livello generale, uno dei miei problemi è che ci tengo talmente tanto alle partite che a volte certi miei atteggiamenti sfociano in altro…”. Sul proseguimento della stagione: “Fare tutto il campionato mi sembra poco fattibile, alcune squadre di Lega Pro non sono pronte, lo abbiamo visto. Fare i play-off sarebbe l’ideale per noi. È fondamentale per i giocatori che giocano in questa piazza pensare e puntare all’obiettivo più grande, sarebbe folle non pensare di potercela fare. È risaputo che anche solo immaginare di poter vincere aiuta, quindi sono d’accordo con il mister. Lunga pausa? È stato bello rivedere i compagni, a livello di gambe la fatica si sentiva dopo tre mesi fermi. Mi ricordo il primo giorno che sono tornato a correre è stata durissima, ora stiamo lavorando bene con il prof e tutto lo staff e i miglioramenti si vedono. Arriveremo pronti. Sarà un play-off totalmente diverso, di solito ci arriva con una preparazione e partite giocate in precedenza. Il rischio è di arrivare alla prima partita dei play-off senza avere alle spalle una partita in cui conta il risultato, farà la differenza la determinazione. Cassa integrazione? Molte squadre di Lega Pro hanno bisogno di un aiuto da parte del governo, parlando con miei compagni qualcuno è riuscito a non perdere niente unendo cassa integrazione e aiuto della società”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy