Il punto

Padova, sconfitta con attenuanti: la prova del nove sarà la risposta con il Trento

Padova, sconfitta con attenuanti: la prova del nove sarà la risposta con il Trento

Uno scivolone giustificato, il giudizio sull'attuale stato di salute della squadra di Pavanel è rimandato a domenica

Stefano Viafora

Un punto nelle ultime due partite contro Seregno e Lecco. C'è da preoccuparsi? Tornano i fantasmi dell'anno scorso? Secondo noi, quella di Lecco, è una sconfitta che ci può stare (più sotto vi spieghiamo perchè), a patto che la squadra mostri un'immediata reazione all'Euganeo contro il Trento. Domenica capiremo se la squadra è "sul pezzo" o se è in atto un processo involutivo pericoloso. Il coefficiente di difficoltà della partita di domenica è oggettivamente basso, fuori da ogni retorica calcistica (perchè non è vero che tutte le partite sono difficili, suvvia). Se il Padova fa il Padova, il Trento lo batte dieci volte su dieci.

La caduta di Lecco

Dicevamo che tornare senza punti da Lecco può essere solo incidente di percorso, su un campo sintetico che solo i padroni di casa hanno dimostrato di saper "domare" bene (vedi rendimento interno della squadra di Zironelli). I blucelesti del visionario tecnico vicentino, secondo noi uno dei più interessanti in circolazione, giocano a viso aperto e spingono sull'acceleratore dal primo minuto, hanno individualità di buon livello e sono (vedi nostra griglia di partenza di inizio stagione) tra le squadre che occuperanno l'alta classifica, o almeno hanno le potenzialità per farlo. Il Padova, non brillantissimo a dire il vero, avrebbe potuto strappare quantomeno un punto dal Rigamonti Ceppi, ma si è scontrato ancora una volta con la direzione arbitrale non certo amichevole (per usare un eufemismo) di Cascone. Il secondo gol firmato da Mastroianni è tutt'altro che limpido, l'espulsione di Monaco è severissima. Campo di gioco complicato, avversario forte, arbitraggio contrario, squadra poco ispirata: è una sconfitta che si può mettere in conto in un campionato, senza mettere in discussione quanto fatto di eccellente finora. Ma la forza di una grande squadre, qual è il Padova, dev'essere quella di sapersi rialzare subito approfittando di un turno più che favorevole. Altrimenti non si è imparato molto dall'anno scorso.

tutte le notizie di