Vigilia

Padova-Trento, Pavanel: “Basta che giochiamo da Padova. Ilie? Una pugnalata al cuore”

Padova-Trento, Pavanel: “Basta che giochiamo da Padova. Ilie? Una pugnalata al cuore”

Le impressione dell'allenatore biancoscudato alla vigilia

Redazione PadovaSport.TV

Massimo Pavanel ha parlato alla vigilia di Padova-Trento, partendo dal brutto infortunio del giovane difensore Ilie (lesione del legamento crociato anteriore): "Come una pugnalata al cuore, ma spesso dopo questi infortuni si cresce ancora più in fretta". Sulla vigilia : "Dietro credo che ci sarà Gasbarro al posto di Monaco, non ci sono grandi misteri sulla formazione. Kirwan ha fatto bene, sarà della partita, senza dimenticare che abbiamo tre gare in otto giorni. Niko è un elemento molto importante per noi, per gli equilibri tecnici e tattici di squadra. Dobbiamo migliorare in fase di non possesso, non è il momento di stravolgere. Dobbiamo essere pronti all’approccio, senza abbassare la guardia. I gol presi? Credo che sia una questione da affrontare, senza però esasperare il concetto, perché prima di Lecco avevamo subito il giusto. Il Sudtirol ha preso solo un gol, ma le occasioni che ha concesso ci sono state. Se facciamo il Padova abbiamo grosse possibilità di fare la nostra partita. L’albero di Natale? Assolutamente non lo escludo, la qualità dei giocatori fa la differenza”.