Padova-Triestina, Andelkovic: “Con l’avversario vicino alla porta dobbiamo essere più concentrati”

di Redazione PadovaSport.TV
Andelkovic

Sinisa Andelkovic ha parlato oggi alla stampa, a quattro giorni da Padova-Triestina. “Si parla dei tanti gol subiti, sapevamo che prima o poi sarebbero subentrate un po’ di difficoltà, era troppo bello per essere vero prima. Gol subiti dalla mia parte sinistra? Ogni giocatore in campo vede cosa può migliorare, io ho pensato ai miei errori, devo essere più attento quando la concentrazione viene meno. Quando arriva l’avversario vicino alla porta bisogna aumentare la concentrazione, so che bisogna migliorare continuamente. Lo spostamento? Non dipende da questo, sono già due partite che sto a sinistra, ma ho giocato molte volte a destra. Derby contro la Triestina? E’ una bella squadra con nomi forti, in queste partite bisogna sempre tirare fuori qualcosa in più. Quando regalerò un gol? Ci ho pensato, a Ravenna avevo visto subito che ero in fuorigioco. Pillon ha detto che siamo i favoriti alla vittoria finale? Se pensiamo così non finirà bene, bisogna andare in campo tosti e duri, lavorare ogni partita, ancora siamo tutti li, non dobbiamo mollare per niente i nostri obbiettivi. Io non penso agli altri, ma alla nostra squadra. Come sta Kresic? Anche io in carriera ho avuto problemi simili a quelli che ha lui, quando senti dolore è normale essere preoccupati, bisogna stare tranquilli, sono contento che sia tornato, nelle ultime settimane l’ho visto bene e può giocare. Durante le partite grido molto? Anche noi sentiamo dal campo i giornalisti che parlano o che applaudono. Per alcuni giocatori è importante sentire parlare e darsi indicazioni. 10 anni in Italia? Un’esperienza molto bella, mi piace vivere in Italia, è un paese molto bello”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy