Padova-Virtus Verona, si riparte. Ecco la probabile formazione biancoscudata per il debutto di Mandorlini

Padova-Virtus Verona, si riparte. Ecco la probabile formazione biancoscudata per il debutto di Mandorlini

di Gianmarco Zandonà

Due squadre che si affrontano un girone dopo. Quando a fine agosto il Padova ha espugnato il campo della Virtus, era solo l’inizio di un grande percorso che avrebbe portato i biancoscudati di mister Sullo in testa alla classifica a lungo. Poi negli ultimi mesi la flessione fino al cambio di guida tecnica: Andrea Mandorlini è il nuovo allenatore. Per lui si tratta di un ritorno molto aspettato e come dichiarato in conferenza stampa la testa è tutta rivolta al campo, per un nuovo inizio. C’è poco tempo a disposizione, le gare sono ravvicinate e l’obiettivo è scacciare il prima possibile la negatività e le difficoltà che attanagliano la squadra, risollevare moralmente l’ambiente: la risalita inizia da domani sera, nel match dell’Euganeo contro la Virtus Verona. E’ ancora un rebus stabilire la formazione di partenza, lo stesso schieramento tattico può prevedere l’utilizzo della difesa a 4 o un 3-5-2 abituale per evitare inizialmente cambiamenti e dare continuità. In difesa rientra a disposizione Kresic, mentre il mister non può contare sul figlio Matteo, out per squalifica: al suo posto si candida Germano. Inamovibili Ronaldo e Hallfredsson. In avanti spazio alla coppia d’attacco formata dagli ultimi acquisti, Nicastro-Litteri.

 

Probabile formazione (3-5-2): Minelli; Pelagatti, Kresic/Andelkovic, Lovato; Fazzi, Germano, Ronaldo, Hallfredsson, Baraye; Nicastro, Litteri. A disposizione: Galli, Merelli, Capelli, Ilie, Rondanini, Buglio, Castiglia, Piovanello, Santini, Soleri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy