Sala stampa Gubbio-Padova, Santini: “L’ideale sarebbe giocare come unica punta, ma mi adatto volentieri. E l’omaggio a Batistuta…”

di Redazione PadovaSport.TV

Claudio Santini, protagonista della vittoria di oggi a Gubbio, ha parlato in conferenza stampa:

Il mister doveva fare un altro cambio, doveva entrare Edoardo, poi ha capito che aveva bisogno di più profondità. Sono soddisfatto della mia prestazione e del risultato della squadra. L’esultanza è un omaggio a Batistuta, con il mitra, che era il mio idolo. La mia posizione preferita sarebbe quella di stare davanti da solo, come nella ripresa oggi, ma sono duttile e cerco di adattarmi anche in un attacco a due, e spesso a fare l’esterno nel tridente come quest’anno. Perché il mister non mi vede prima punta? Perché ci sono tante punte e io ho caratteristiche anche di altro tipo. Come si riesce a entrare in partita così? Fa parte dell’essere professionista. Se ho pensato di andare via? Ho vissuto molto alla giornata e per il Padova, mi sto allenando come un professionista. Quello che succederà a gennaio non lo so, saranno questioni societarie, del direttore, del mister e del mio procuratore

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy